Cinisello BalsamoToday

Cinisello Balsamo, senzatetto accoltellato in strada durante una rapina: è gravissimo

È successo nella serata di giovedì 26 aprile, sul caso indagano i carabinieri di Sesto

Immagine repertorio

Tre fendenti: due all'addome e una al torace. Poi la corsa, disperata, al pronto soccorso dell'Ospedale Niguarda di Milano dove sta lottando tra la vita e la morte. È l'epilogo di una rapina finita nel sangue avvenuta nella serata di giovedì 26 aprile in via Lincoln a Cinisello Balsamo; vittima dell'aggressione un cittadino italiano di 31 anni.

Tutto è accaduto intorno alle 23.40 quando l'uomo — un senzatetto incensurato che vive nella cittadina alle porte di Milano — sarebbe stato avvicinato da un rapinatore che lo avrebbe minacciato con una lama. Voleva impossessarsi del portafogli, ma durante la rapina ha colpito il 31enne con tre fendenti e poi è scappato.

È stata la stessa vittima a chiamare i soccorsi: sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 in codice rosso con un'ambulanza e un'automedica. Il 31enne è stato accompagnato al pronto soccorso del Niguarda in condizioni disperate. Il rapinatore, per il momento, è riuscito a dileguarsi facendo perdere le proprie tracce. Sul caso stanno indagando i carabinieri della compagnia di Sesto San Giovanni.

Una notte di sangue

Quella tra giovedì e venerdì è stata una notte tragica per Milano, che in poche ore ha fatto i conti con due omicidi e tre aggressioni gravissime. La prima, in ordine di tempo, è avvenuta in via Padova, dove - verso le 21.30 - un uomo di quarantadue anni è morto dopo essere stato colpito al volto nel corso di una rissa fuori da un bar. 

Un'ora dopo teatro delle violenze è stata via dei Transiti, zona Pasteur, dove due uomini ubriachi si sono sfidati a colpi di bottiglia: uno di loro ha riportato un taglio profondissimo alla faccia ed è finito in condizioni gravi al Fatebenefratelli. Alle 2 in punto, invece, una studentessa che stava tornando a casa è stata avvicinata - in via Gaffurio - da due uomini, che le hanno strappato l'iPhone di mano e l'hanno accoltellata all'addome. Soltanto mezz'ora dopo, e a quattrocento metri da lì, in via Settembrini — un 23enne bengalese è stato ucciso quasi allo stesso modo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dietro tutti i blitz - tranne la tragica lite di via Padova - ci sono due giovani nordafricani, già fermati dai carabinieri. Sarebbero stati loro, stando a quanto accertato dagli investigatori, a seminare morte e sangue da Cinisello a Milano

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'odissea sul Ryanair: imbarco negato con il biglietto e ragazzo 'abbandonato' in aeroporto

  • Uccide soffocando i suoi due figli gemelli. Aveva scritto sms alla madre: "Non li rivedrai più"

  • Consultori di Milano: indirizzi, orari e numeri utili

  • Dramma allo studentato del Politecnico di Milano: morta Federica, ricercatrice 27enne

  • Milano, ragazza di 27 anni trovata morta in una residenza universitaria del Politecnico

  • Accoltellato mentre cammina nei pressi del Parco Trotter, grave un 30enne all'alba

Torna su
MilanoToday è in caricamento