Cinisello BalsamoToday

Brutale aggressione all'ospedale Bassini: due pazienti picchiano 5 tra medici e infermieri

Denunciati un ragazzo di 26 anni e una ragazza di 21. Erano in evidente stato di alterazione

Immagine di repertorio

Un medico, due infermiere e due infermieri feriti e un ragazzo e una ragazza denunciati. E' questo il bilancio di un'assurda aggressione avvenuta all'interno dell'ospedale di Cinisello Balsamo a Milano, alle prime luci dell'alba di lunedì.

Tutto comincia attorno alle 6. A quell'ora fanno ingresso al pronto soccorso un giovane di 26 anni e una 21enne. Sono in evidente stato di alterazione psicofisica e sostengono di aver subito un'aggressione. I due pretendono di essere medicati immediatamente e perciò si scagliano contro il personale sanitario presente. Calci, pugni e spintoni che coinvolgono anche la guardia giurata e un altro paziente, fino all'arrivo dei carabinieri della Compagnia di Sesto San Giovanni.

I militati, che hanno restituito la giusta tranquillità all'ambiente, hanno fermato la coppia: entrambi pregiudicati italiani di origine marocchina, disoccupati e residenti a Sesto. Ora contro i due, che a quel punto hanno rifiutato le cure mediche che pretendevano, è scattata una denuncia per aggressione e minaccia a pubblico ufficiale, lesioni personali e interruzione di pubblico servizio di urgente necessità.

Ad avere la peggio è stata una delle infermiere che ha riportato nove giorni di prognosi per contusioni al volto. Sette giorni di prognosi invece per il medico, un 54enne, e un infermiere 40enne. Meno gravi le ferite di un altro infermiere di 26 anni – quattro giorni di prognosi – e dell'altra infermiera, una 62enne. Soltanto minacciati e spintonati la guardia giurata e un altro degente dell'ospedale. Tutti hanno presentato querela contro i due aggressori.

Le reazioni e le proposte

L'episodio ha provocato un'ondata di reazioni politiche per esprimere solidarietà ai lavoratori e trovare soluzioni che possano garantire al meglio la sicurezza della categoria. "Solidarietà al medico e ai quattro infermieri vittime dell'aggressione all'ospedale Bassini. Come Regione Lombardia l'attenzione al tema della sicurezza è sempre alto, ma oggi serve un finanziamento straordinario sulla sorveglianza nei Pronto soccorsi degli ospedali, soprattutto nelle ore notturne e nei giorni festivi". Lo dichiara il sottosegretario alla Rigenerazione e Sviluppo Area Expo, Fabio Altitonante.

"Nel 2015, con una mozione, posi il tema sulla sorveglianza negli ospedali proprio in previsione del maggiore afflusso di persone previste con Expo - prosegue il sottosegretario -. Oggi, considerando l'insicurezza crescente sul nostro territorio, in particolare nella Grande Milano, è necessario un piano straordinario di investimenti per accrescere la sicurezza negli ospedali".

Il consigliere regionale Riccardo Pase dichiara che “quanto accaduto al Pronto Soccorso dell’Ospedale Bassini di Cinisello Balsamo è l’ennesimo e gravissimo episodio di violenza commesso nei confronti di onesti lavoratori, in questo caso verso personale sanitario pronto ad aiutare il prossimo e non certo ad essere aggredito da chi chiede il loro aiuto”.

“Esprimo tutta la mia vicinanza e solidarietà alle persone aggredite. Sono episodi gravissimi che vanno condannati senza mezzi termini. Nei prossimi giorni - prosegue il consigliere Pase - chiederò un incontro all’Assessore alla Sicurezza De Corato e l’Assessore al Welfare Gallera per studiare soluzioni in grado di proteggere tutti i lavoratori, in modo particolare quelli che operano con turni a rotazione, di giorno e di notte, che possono avere contatti con delinquenti e teppisti magari anche in stato di alterazione. Negli ospedali il diritto alla salute dei pazienti equivale al diritto al rispetto e alla sicurezza delle persone che ci lavorano. Quello che è avvenuto al Bassini non dovrà più accadere in nessun ospedale”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il figlio torna tardi a casa: papà scende, prende a schiaffi gli amici 17enni e ne accoltella uno

  • Morto Manuel Frattini a Milano: infarto durante una serata di beneficenza

  • Milano, Deejay Ten domenica 13 ottobre: vie chiuse e mezzi Atm deviati, il piano viabilità

  • A Milano inaugura TigellaBella: all you can eat di tigelle e gnocco fritto con salumi e formaggi

  • Sciopero generale a Milano, rischio caos per i mezzi: stop di 24 ore a metro, bus Atm e treni

  • Il colpo da un milione di euro a Milano e la fuga con la Fiat Uno: presa la "banda del buco"

Torna su
MilanoToday è in caricamento