Cinisello BalsamoToday

Arrestati dalla Digos due presunti terroristi somali di Al Shabaab, abitavano in via Marconi

Due presunti terroristi originari della Somalia sono stati arrestati qualche giorno fa a Cinisello Balsamo, precisamente in via Marconi, grazie a un'operazione (scattata da Bologna) congiunta di forze dell'ordine locali e nazionali (Digos)

Due presunti terroristi somali arrestati a Cinisello, raccoglievano fondi per Al Shabaab

Due presunti terroristi originari della Somalia sono stati arrestati qualche giorno fa a Cinisello Balsamo, precisamente in via Marconi, grazie a un'operazione (scattata da Bologna) congiunta di forze dell'ordine locali e nazionali (Digos).

I due uomini finiti in manette sono Rashiid Dubad (immigrato regolare di 22 anni, impiegato presso un'azienda di pulizie) e Cabdiqani Osman (29 anni che pare essere stato impegnato in espatri illegali di somali ed etiopi, passando dall'Italia per arrivare negli stati del nord Europa) e vivevano in un appartamento/cantina presso via Marconi 143.

Gli uomini della Digos hanno fatto irruzione nella loro abitazione intorno alle 11 del mattino e, dopo una lunga ispezione, sono usciti coi due uomini ammanettati e con alcuni scatoloni pieni di documenti pronti per essere analizzati per il proseguimento delle indagini.

I due sono sospettati di fare parte di un network di terrorismo internazionale che ha la missione di raccogliere fondi utili alla realizzazione di operazione terroristiche in Africa (in particolare i riferimenti sono al gruppo somalo Al Shabaab).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A commentare l'esito dell'operazione ci pensa il sindaco di Cinisello Balsamo Giacomo Ghilardi: «Un ottimo lavoro delle forze dell'ordine locali e nazionali che hanno individuato e fermato una organizzazione in contatto con l'ISIS. La nostra città non sarà mai un luogo sicuro per i criminali e per gli individui che lavorano per il "terrore"».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, 'paziente covid positivo' attraversa la città con flebo e ossigeno: la performance

  • Milano, 15 volanti danno la caccia a un uomo: il folle inseguimento finisce in Buenos Aires

  • Incidente a Carpiano, scontro tra due auto piene di bambini: bimba di 7 mesi grave

  • Milano, ancora spari in via Creta: ragazzo di 32 anni gambizzato durante la notte, le indagini

  • Maltempo a Milano, violenta grandinata nel pomeriggio di venerdì: diversi allagamenti

  • Fanno esplodere la banca e scappano verso un campo rom: il bottino era di 60mila euro

Torna su
MilanoToday è in caricamento