Cinisello BalsamoToday

Lega e La Tua Città vs Gasparini: "Cinisello bella e vivibile? Lo dica a chi vive in periferia"

Le opposizioni su tutte le furie dopo le recenti dichiarazioni dell'ex sindaco di Cinisello Daniela Gasparini. Ghilardi della Lega: "E' fuori dalla realtà cittadina e lontana dai problemi dei cinisellesi", Berlino: "Se ritiene vivibili le nostre periferie vada a chiederlo a chi ci vive"

Dura reazioni delle opposizioni alle frasi di Daniela Gasparini

Le recenti dichiarazioni rilasciate dall'ex sindaco di Cinisello Balsamo Daniela Gasparini riguardo alle periferie e il riferimento alla sua esperienza da prima cittadina hanno lasciato il segno e le opposizioni locali non fanno sconti.

Da una parte c'è la Lega Nord che tramite il consigliere comunale Giacomo Ghilardi commenta: "Gasparini è ormai fuori dalla realtà cittadina e lontana dai problemi dei cinisellesi. A calare sono state le denunce, non i reati, complici anche le folli depenalizzazioni attuate dai governi che Gasparini sostiene".

Prosegue Ghilardi: "La città sta attraversando anni difficili, soprattutto a causa delle politiche buoniste, disattente e inefficaci attuate dalle giunte di sinistra che si sono succedute nel tempo e che hanno creato disagio sociale, mancanza di sicurezza, degrado, ghettizzazione di alcuni quartieri e mancanza di sensibilità nei confronti del commercio cittadino".

Ghilardi attacca: "Due sono le ipotesi: o questa sinistra non ha più la cognizione di quello che è il territorio oppure siamo di fronte all'ennesimo tentativo, a un anno dalle elezioni, di nascondere la realtà dei fatti prendendosi gioco ancora una volta dei cittadini".

Chiude il leghista: "Basta negare il problema anzi, bisogna affrontarlo aumentando gli sforzi e sostenendo le forze dell'ordine con risorse, mezzi e leggi adeguate. Cinisello bella, vivibile e sicura, con la sinistra ad amministrare, rimane un'utopia".

Dall'altra parte c'è invece la lista civica "La Tua Città" che fa sapere il proprio punto di vista tramite il consigliere comunale Giuseppe Berlino: "Incredibile, da non crederci..... la nostra ex sindachessa Gasparini che porta a esempio la sua ricetta e l'ottimo lavoro svolto, a suo dire, nei 14 anni da sindaco, per rendere più bella e vivibile Cinisello Balsamo e le sue periferie".

Prosegue Berlino: "Probabilmente la sua ormai lunga lontananza dalla città, (interrotta giusto solo per la campagna referendaria per il Sì rilevatasi un flop, o per qualche taglio di nastro a fini pubblicitari), ha fatto dimenticare alla stessa i reali problemi".

Ancora Berlino: "Se ritiene vivibili le nostre periferie lo vada a chiedere a esempio ai residenti del quartiere di Villa Rachele che convivono da anni con traffico, abbandono, degrado e prostituzione, oppure vada a chiederlo ai residenti dei quartieri Casignolo e Bettola dimenticati dalle istituzioni e alle prese continue con presenza di rom accampati ovunque, o vada a chiederlo ai residenti del quartiere Crocetta alle prese con una numerosissima presenza incontrollata di stranieri con tanto di abusivismo degrado e insicurezza, o vada a chiederlo ai residenti di Sant’Eusebio o di Campo dei Fiori alle prese con una sempre più crescente presenza di microcriminalità e spaccio".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Chiude Berlino: "Altro che dispensare ricette, l'unica buona ricetta l'ha trovata lei, tradendo e abbandonando la città ancor prima di terminare il proprio mandato elettorale per andare a rifugiarsi in ambienti ben più tranquilli quali quelli delle istituzioni capitoline".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, si tuffa nel Naviglio asciutto per scappare dalla polizia e si rompe una gamba

  • Coronavirus, quando si azzerano i contagi a Milano e in Lombardia: le prime previsioni

  • Autostrada A4 bloccata tra Milano e Bergamo, controlli per il coronavirus: la coda è infernale

  • Coronavirus, il contagio non si ferma: Milano sfonda quota 3mila, in Lombardia +2.400 casi

  • "Contagi nascosti e lavoratori senza mascherine": denunciata la Fondazione Don Gnocchi. La replica: "Falsità"

  • Milano, volanti all'inseguimento di uno scooter: finisce con un incidente e un arresto

Torna su
MilanoToday è in caricamento