Cinisello BalsamoToday

Bricchi: «Destra qualunquista e becera nel ricordo della Fallaci»

Il coordinatore di Sel replica nuovamente al duo Ghilardi-Visentin: «Spiace constatare che l'unica dichiarazione di buonsenso (e decenza) che ci si sarebbe aspettati, vale a dire le scuse per i toni rozzi e offensivi con cui hanno attaccato l'assessore Villa, non sia arrivata»

Il coordinatore di Sel Bricchi

«Spiace constatare che l'unica dichiarazione di buonsenso (e decenza) che ci si sarebbe aspettati dai consiglieri comunali Giacomo Ghilardi e Riccardo Visentin, vale a dire le scuse per i toni rozzi e offensivi con cui hanno attaccato l'assessore Villa, non sia arrivata».

E' con queste parole che il coordinatore di Sel di Cinisello Balsamo Massimo Bricchi contro-replica alle dure parole dei consiglieri di opposizione riguardo alla diatriba sul minuto di silenzione in ricordo di Oriana Fallaci.

Continua Bricchi: «Evidentemente buonsenso (e decenza) non sono patrimonio degli schieramenti a cui appartengono i due consiglieri. Arriva invece la conferma, a seguito del nuovo, maldestro tentativo di giustificare quanto accaduto in aula, dell'uso strumentale del ricordo di Oriana Fallaci e della natura, anch'essa strumentale e scorretta, della polemica che ne è seguita, tipici entrambi di certa destra becera e qualunquista».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Chiude Bricchi: «Se la fantasia e gli sforzi profusi in iniziative discutibili e dichiarazioni improvvisate (piuttosto che in improbabilissime esegesi del pensiero e degli scritti della Fallaci) venissero riversati nei lavori d'aula, l'attività consiliare potrebbe, sia pure in minima misura, risentirne positivamente».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, mascherine gratis in Lombardia: ecco dove ritirarle, a Milano sono 900mila

  • "Sono affamato": l'Esselunga gli regala la spesa, e lui sputa in faccia al vigilante

  • Coronavirus, a Milano continuano a crescere i contagi. Oltre 9mila morti in tutta la Regione

  • Coronavirus, a Milano 411 nuovi positivi in 24 ore: "La curva dei contagi è preoccupante"

  • Coronavirus, per la Regione "dati confortanti" ma la crescita dei contagi (e dei morti) è senza fine

  • Coronavirus, 99 malati in più a Milano nelle ultime 24 ore. «Serve ultimo sforzo»

Torna su
MilanoToday è in caricamento