Cinisello BalsamoToday

Nuova call per il progetto "Sapere Aude", un invito a fare proposte culturali per Cinisello

Il progetto ha l’obiettivo di ampliare l’offerta culturale garantita dal centro culturale Il Pertini, organizzando o favorendo azioni ed eventi che coinvolgano anche i quartieri periferici della città. La scadenza della nuova call è fissata per venerdì 31 gennaio 2020

Il centro culturale il Pertini di Cinisello Balsamo

Il centro culturale Il Pertini e i partner del progetto "Sapere Aude" invitano persone, associazioni ed enti a proporre e realizzare iniziative, incontri ed eventi sul territorio di Cinisello Balsamo.

La scadenza della nuova call è fissata per venerdì 31 gennaio 2020. "Sapere Aude" è un progetto finanziato da Fondazione Cariplo, attivo sul territorio di Cinisello Balsamo e promosso dal Comune di Cinisello Balsamo, dal CSBNO (Sistema Bibliotecario cui aderisce Cinisello B.), dalla cooperativa Il Torpedone e dalle associazioni Marse e "Amici del Pertini e di Villa Ghirlanda".

Il progetto ha l’obiettivo di ampliare l’offerta culturale garantita dal centro culturale Il Pertini, organizzando o favorendo azioni ed eventi che coinvolgano anche i quartieri periferici della città.

Sarà possibile presentare proposte artistico-culturali a impatto innovativo e coinvolgente, da realizzare sul territorio di Cinisello Balsamo, con particolare attenzione ai quartieri periferici, per trasformare ogni luogo della città in uno spazio di aggregazione e di promozione culturale.

La call è aperta anche a cittadini o realtà non cinisellesi. Per partecipare occorre compilare il modulo presente sul sito comunale e inviarlo a ilpertinicall@comune.cinisello-balsamo.mi.it.

La selezione verrà fatta da una commissione composta dai partner del progetto "Sapere Aude" e dall’assessore alla cultura Daniela Maggi, in base alla fattibilità della proposta presentata, alla ricaduta sul territorio, alla coerenza con la presente call e con il progetto generale.

Potrà essere richiesto ai partecipanti un eventuale colloquio aggiuntivo. La commissione riserva la possibilità di attuare o meno una proposta a seconda del budget eventualmente proposto. Non verranno selezionate proposte di stampo politico/partitico.

Possono essere presentati progetti nei seguenti ambiti: musica e danza; promozione della cultura scientifica e umanistica, della storia, della tecnologia e dello sviluppo economico; teatro, arti sceniche e performative; cinema e arti visive; letteratura, poesia e fumetto; divulgazione delle scienze sociali, geopolitica e diritti umani; arti di strada; promozione della lettura; promozione e cura del verde e dell’ecologia; pittura e disegno; promozione di culture ed etnie.

A carico dei proponenti sarà la realizzazione dell’attività proposta, le spese non concordate, e la compartecipazione nella promozione dell’attività stessa. Non sono previsti fondi per il pagamento delle persone o di figure professionali, ma solo per costi legati all’attività (per esempio costi stampe o il pagamento SIAE).

Anche la promozione delle iniziative sarà supportata dal gruppo di progetto, attraverso la programmazione del Pertini e quella specifica per ogni singola attività. Per ogni attività selezionata verrà stabilito un eventuale budget che varierà a seconda delle risorse impiegate e che sarà di supporto alla realizzazione dell’iniziativa.

A seconda della proposta saranno offerti gratuitamente gli spazi per lo svolgimento delle attività (del centro culturale Il Pertini, la Casa della Cittadinanza, i punti di prestito Fuoripertini, etc…).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, il sindaco Beppe Sala ha deciso: "Scuole chiuse a Milano per una settimana"

Torna su
MilanoToday è in caricamento