Cinisello BalsamoToday

Siria Trezzi si ricandida al governo di Cinisello Balsamo nel 2018 con il sostegno del Pd

Il Pd locale annuncia le prossime mosse: «Rilanciare l’iniziativa politica a livello amministrativo, esprimendo la volontà politica di proseguire il percorso amministrativo, sostenendo Siria Trezzi come candidato naturale per il prossimo mandato a Cinisello»

Siria Trezzi sarà la candidata del Pd per le prossime amministrative cinisellesi

«Rilanciare l’iniziativa politica a livello amministrativo confermando il sostegno all’amministrazione uscente ed esprimendo la volontà politica di proseguire il percorso amministrativo sostenendo Siria Trezzi come candidato naturale per il prossimo mandato».

Questo è un estratto del lungo comunicato del Partito Democratico di Cinisello Balsamo che arriva dopo l'approvazione dell'ordine del giorno (datata 10 luglio) della direzione tenutasi il 3 luglio scorso.

A tenere la direzione è stato, come da prassi, il coordinatore cittadino Luigi Marsiglia che avrà anche il compito «di sostenere presso gli organismi superiori (zona, direzione metropolitana e regionale) la candidatura regionale di un rappresentante del partito di Cinisello Balsamo e la ricandidatura al parlamento di Daniela Gasparini».

Questi i due punti salienti dell'intero comunicato che lancia quindi, con lauto anticipo, la corsa alle elezioni comunali del 2018 ufficializzando la ricandidatura del sindaco uscente Siria Trezzi (forse la cocente sconfitta di Sesto San Giovanni ha portato a questa accellerazione a Cinisello Balsamo), e che si propone di candidare un cinisellese in Regione Lombardia e ricandidare anche le deputata Daniela Gasparini in parlamento.

Questo dalla sponda del Partito Democratico almeno, per quanto invece riguarda una futura coalizione c'è stato un "pasticcio" di comunicati stampa nei giorni scorsi che ha fatto emergere per lo meno una presunta divisione in seno al centrosinistra.

Un comunicato congiunto, intitolato "Per Cinisello Balsamo", è arrivato nella nostra redazione nei giorni scorsi per poi essere subito ritirato perché alcuni firmatari presenti nel documento non erano a conoscenza dello stesso (o addirittura contrari?).

Nel documento i firmatari spiegano: «Pensiamo che il nostro lavoro e quello di questa maggioranza al servizio della città non sia finito, ma debba ripartire con coraggio, passione e rinnovato slancio».

E poi arriva l'endorsement a Siria Trezzi: «Per questa nuova sfida, a partire da settembre daremo il via a un percorso di confronto sul territorio per proporre alla città un programma di governo, a sostegno della candidatura di Siria Trezzi e in continuità con questi 5 anni di amministrazione, ma aggiornato ai nuovi bisogni della città».

Per la cronaca, i firmatari del documento frettolosamente ritirato poco dopo erano Alberto Amariti (consigliere comunale), Massimo Bricchi (coordinatore Sinistra Ecologia Libertà), Valentina Comite (consigliere comunale), Gianfranca Duca (assessore alle politiche sociali), David Laviano (consigliere comunale), Mirko Pala (coordinatore Cinisello Balsamo Civica), Letizia Villa (assessore alle politiche educative e personale).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, incidente in via Trevi: Smart si ribalta e piomba dentro al negozio di kebab, un morto

  • Incidente fra tre camion sull'A4, autostrada chiusa e traffico in tilt: i percorsi alternativi

  • Coronavirus, tre donne cinesi con la febbre visitate al Sacco. Salta il Capodanno cinese

  • Smog, livelli di pm10 ancora alti: blocco totale delle auto a Milano domenica 2 febbraio

  • Margherita, Capricciosa e droga: arrestato titolare di una pizzeria, spacciava nel locale

  • Omicidio stradale, Michele Bravi chiede 1 anno e mezzo di reclusione come patteggiamento (pena sospesa)

Torna su
MilanoToday è in caricamento