Cinisello BalsamoToday

Rifiuti abbandonati, Cinisello Civica attacca: «Scelte su Nord Milano Ambiente sbagliate»

La lista civica di centrosinistra "Cinisello Balsamo Civica" torna a parlare del problema rifiuti a Cinisello Balsamo e dell'azienda partecipata Nord Milano Ambiente, polemizzando con le scelte fin qui prese dall'amministrazione comunale di centrodestra

Una delle foto pubblicate assieme al comunicato della lista civica

La lista civica di centrosinistra "Cinisello Balsamo Civica" torna a parlare del problema rifiuti a Cinisello Balsamo e dell'azienda partecipata Nord Milano Ambiente, polemizzando con le scelte fin qui prese dall'amministrazione comunale di centrodestra.

La civica in un comunicato pubblica diverse foto provenienti da alcune zone di Cinisello in cui sono immortalati rifiuti abbandonati lungo le vie e indica la strada: «L'unico modo per continuare a tenere alto il servizio è vigilare sulla visione che la giunta Ghilardi ha di Nord Milano Ambiente, partecipata del Comune, che per ora nei fatti è quella di aumentare la TARI)».

Poi spiega quanto fatto prima delle ultime elezioni: «Abbiamo lasciato una azienda solida con i conti in ordine e un servizio soddisfacente arrivando perfino ad aumentare la raccolta differenziata, così da abbassare la TARI per tutti i cittadini. Questi obiettivi sono stati raggiunti grazie a campagne informative, a un parco macchine adeguato e al lavoro dei dipendenti».

E aggiunge: «In più grazie a un nostro atto in sede di bilancio verrà sperimentata la tariffa puntuale in alcuni quartieri della città».

Di contro: «Come primo atto questa amministrazione leghista ha aumentato la TARI senza nessun miglioramento del servizio. Poi ha fatto un bando (poco sponsorizzato) per assumere altri dipendenti chiudendolo il 14 agosto e non mettendo come requisito per tutti il possesso della patente C così da poter guidare tutti i mezzi a disposizione della flotta aziendale».

La civica rincara la dose: «Inoltre non capiamo perché venga aumentato il costo delle campagne pubblicitarie quando il livello di raccolta differenziata che la giunta si è posta rimane pressoché stabile a quella già raggiunta, visto anche che pesa sul bilancio e al contrario non viene armonizzato con esso (per ora non ci è stata data notizia di nuove campagne)».

Infine termina: «Non ci è stato detto come si voglia affrontare il problema dello smaltimento dei rifiuti visto la chiusura imminente del termovalorizzatore di Sesto San Giovanni e l'aumentare dei costi di gestione. Le sfide che questa azienda ha davanti sono tanti e noi siamo molto attenti alle scelte che farà la giunta Ghilardi perché si faccia del bene per Cinisello Balsamo».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, militare pugnalato alla gola in Stazione Centrale da un passante che urla "Allah akbar"

  • Milano, tenta di incassare il gratta e vinci rubato: beccato, in casa ne aveva altri 600

  • Milano, fumo nero e puzza di bruciato da Spontini in via Marghera: arrivano i pompieri

  • Sciopero venerdì 27 setttembre, a Milano si fermano per 24 ore i mezzi Atm: orari di metro

  • Esplosione nella fabbrica di cannabis light: fiamme alte 10 metri, feriti padre e due figli

  • "Ritrovo di pregiudicati", la questura chiude tre bar di zona Certosa

Torna su
MilanoToday è in caricamento