Cinisello BalsamoToday

Tentò di accoltellare la moglie in via Picasso, condannato a 9 anni e 4 mesi di carcere

Nove anni e quattro mesi di carcere. Questa è la condanna inflitta all'operaio L.G., 46 anni, residente a Cinisello Balsamo, che martedì 13 settembre 2016 aveva accoltellato la moglie nella sua abitazione in via Picasso

Nove anni di carcere per tentato omicidio

Nove anni e quattro mesi di carcere. Questa è la condanna inflitta, con rito abbreviato, all'operaio L.G., 46 anni, residente a Cinisello Balsamo, che nello scorso anno (martedì 13 settembre) aveva accoltellato la moglie nella sua abitazione in via Picasso.

A decidere sulla condanna per tentato omicidio è stata il gup del tribunale di Monza Cristina Di Censo, con rito abbreviato.

L'uomo, dopo aver accoltellato la moglie per gelosia, era uscito tranquillamente a prendere i due figli a scuola.

La moglie aveva nel frattempo allertato le forze dell'ordine per timore di una nuova violenza al suo ritorno, e gli agenti della polizia di stato l'hanno arrestato portandolo al carcere di Monza.

Ora, dopo cinque mesi, la condanna per tentato omicidio.

Potrebbe interessarti

  • Come riconoscere l'allergia al nichel?

  • Buono, fresco, colorato: ecco dove mangiare dell'ottimo poke a Milano

  • Come difendersi dai ladri in casa in estate

  • Perchè alcune persone vengono punte dalle zanzare e altre no?

I più letti della settimana

  • Trovato morto Stefano Marinoni, il 22enne di Baranzate scomparso dal 4 luglio: la tragedia

  • Paura per il ciclista 16enne Lorenzo Gobbo: infilzato da un legno, polmone perforato. Foto

  • Milano, una notte di fuoco in via Palmanova: furioso incendio nel centro commerciale. Foto

  • Sciopero nazionale dei trasporti in arrivo: a Milano a rischio metro, bus, tram, treni e taxi

  • Incidente in corso Genova Milano: ferite due ragazze di 18 e 19 anni, tram deviati in centro

  • Omicidio a Sesto: uomo in carrozzina uccide la moglie con il poggiapiedi della sedia a rotelle

Torna su
MilanoToday è in caricamento