Cinisello BalsamoToday

Denunciati 6 giovani per il raid che ha colpito l'albero di Natale in piazza Gramsci

Una banda di giovani formata da quattro maggiorenni e due minorenni è stata identificata dai carabinieri dopo una lunga indagine fatta di analisi delle immagini riprese dalle telecamere cittadine. Tutti e sei sono stati denunciati a piede libero

Le palline andate in frantumi dell'albero di Natale in piazza Gramsci

Dopo un mese di analisi delle immagini acquisite dalle telecamere sparse per il centro di Cinisello Balsamo, i carabinieri dell'arma di Cinisello Balsamo e di Sesto San Giovanni sono riusciti a identificare ufficialmente i responsabili dell'atto vandalico risalente il 16 novembre scorso che ha danneggiato l'albero di Natale (nei giorni in cui veniva montato per le festività natalizie).

Sono sei i responsabili, quattro maggiorenni e due minorenni, tutti studenti italiani e residenti nel milanese e in Brianza.

Tutti e sei sono stati denunciati a piede libero e segnalati alla procura di Monza e alla procura dei minorenni di Milano.

Gli autori del gesto vandalico notturno si erano "divertiti" a lanciarsi addosso le palle di Natale appese all'albero, mandandole in frantumi (inizialmente si era pensato a delle forti folate di vento, poi vedendo che solo le palle ad altezza uomo erano staccate, mentre quelle più in alto erano rimaste sull'albero). Inoltre anche alcuni rami erano risultati divelti.

Dopo il raid vandalico è salito subito lo sdegno tra i cittadini di Cinisello Balsamo e anche dalla politica locale si era levato un monito e una ferma condanna. Il vice sindaco Giuseppe Berlino aveva condannato duramente il gesto parlando di «una ignobile deriva sociale e civile» mentre il sindaco Giacomo Ghilardi, informato delle indagini dalle forze dell'ordine, si era chiesto «quando si imparerà che il bene comune è il bene di tutti?».

Il vice sindaco Giuseppe Berlino, appresa la notizia della denuncia dei giovani, ha commentato: «Questi almeno ci penseranno bene in futuro prima di rifarlo, ma il lavoro da fare per combattere inciviltà e degrado, compiuto spesso da gruppi di giovani sbandati che non hanno a cuore la città, è ancora tanto. Un plauso all'arma dei carabinieri per il lavoro svolto».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bareggio, trovato morto l'anziano che si era perso in campagna dopo l'incidente

  • Incidente a Trezzano, auto passa col rosso e si schianta con 2 macchine: 12enne gravissimo

  • Sete dopo la pizza? Ecco perchè ti viene

  • Gabriele e Risqi, morti nel tragico schianto in autostrada: la loro auto è finita sotto un tir

  • Milano, tentato suicidio in metro: donna si lancia sui binari della rossa, ferma la M1

  • Milano, tragedia nel cantiere della metro M4: Raffaele, l'uomo morto schiacciato dai detriti

Torna su
MilanoToday è in caricamento