Cinisello BalsamoToday

Il sindaco dona cellulari e mascherine al Bassini per i pazienti in isolamento

L'amministrazione comunale di Cinisello Balsamo ha donato sei cellulari e ha aggiunto anche un centinaio di mascherine FFP3 all'ospedale cittadino Bassini

Elisabetta Fabbrini del Bassini e il sindaco Giacomo Ghilardi

Anche l'amministrazione comunale di Cinisello Balsamo risponde all'appello lanciato dai medici dell'ospedale Bassini che necessita di tablet e cellulari per consentire ai pazienti in isolamento di comunicare e vedere a distanza i loro familiari.

Una gara di solidarietà che ha visto impegnati privati, aziende, associazioni.

Nei giorni scorsi si è tenuta la consegna da parte del sindaco Giacomo Ghilardi di sei smartphone direttamente nelle mani del direttore generale dell'Asst Nord Milano Elisabetta Fabbrini.

Ai cellulari ha aggiunto anche un centinaio di mascherine FFP3.

Il sindaco Giacomo Ghilardi ha spiegato: «Ci è rimasto davvero poco in Comune come scorte, ma sapendo delle condizioni in cui stanno lavorando infermieri, medici e personale ospedaliero, non possiamo dimenticarci che in questo momento loro sono la priorità».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Poi termina: «Sono davvero grato per il lavoro straordinario che stanno facendo con tanta dedizione e impegno, sacrificando tutto il tempo a loro disposizione».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, mascherine gratis in Lombardia: ecco dove ritirarle, a Milano sono 900mila

  • "Sono affamato": l'Esselunga gli regala la spesa, e lui sputa in faccia al vigilante

  • Coronavirus, a Milano continuano a crescere i contagi. Oltre 9mila morti in tutta la Regione

  • Coronavirus, a Milano 411 nuovi positivi in 24 ore: "La curva dei contagi è preoccupante"

  • Coronavirus, per la Regione "dati confortanti" ma la crescita dei contagi (e dei morti) è senza fine

  • "Mi hanno licenziato, faccio una strage": la chiamata ai ghisa fa scattare l'allarme a Milano

Torna su
MilanoToday è in caricamento