Cinisello BalsamoToday

Finge di essere rapinata nel sottopasso della Crocetta, le telecamere svelano la truffa

Nella giornata di martedì 5 novembre una donna di 60 anni, residente in città, ha allertato gli agenti della polizia di stato dopo essere stata rapinata nel sottopasso pedonale del quartiere Crocetta a Cinisello Balsamo. In realtà è tutta una messinscena

Gli agenti, con l'ausilio delle telecamere del sottopasso, hanno svelato la truffa

Nella giornata di martedì 5 novembre una donna di 60 anni, residente in città, ha allertato gli agenti della polizia di stato dopo essere stata rapinata nel sottopasso pedonale del quartiere Crocetta a Cinisello Balsamo.

Gli agenti sono prontamente usciti sul posto e, lungo viale Fratelli Casiraghi (sul lato del sottopasso che è già Sesto San Giovanni) l'hanno trovata sotto shock. Ai poliziotti la donna ha raccontato di essere stata minacciata da un uomo di colore che impugnava un'arma da fuoco e le ha sottratto il portafoglio con all'interno svariate banconote (stimate in diverse centinaia di euro).

La donna è stata invitata a sporgere denuncia in commissariato e lì ha fornito, con dovizia di particolari, tutte le indicazioni del caso così da permettere di fare partire l'indagine con dei punti fermi.

Gli investigatori hanno controllato le telecamere della zona che in effetti hanno immortalato sia la donna che un uomo sospetto che ricalcava le sembianze del racconto della rapinata, ma le immagini hanno mostrato anche la donna in questione mentre getta in un cestino il proprio portafoglio, dopo aver tolto da esso le banconote.

Da denuncia a denuncia quindi: la donna ha sporto denuncia per il furto subito e dopo gli agenti hanno mostrato alla stessa le immagini che la immortalano in quella che pare essere una tentata truffa ed è stata a sua volta denunciata per falso, diffamazione e simulazione di reato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

Torna su
MilanoToday è in caricamento