Cinisello BalsamoToday

Distrutto a colpi di piccone un distributore h24 di cibi e bevande in via Monte Santo

Ennesimo furto a Cinisello Balsamo dove da mesi ci sono dei ladri che stanno facendo un po' il bello e il cattivo tempo in città tra furtarelli, effrazioni e atti vandalici. Stavolta è accaduto in via Monte Santo

La vetrina del distributore è stata spaccata a picconate

Ennesimo furto a Cinisello Balsamo dove da mesi ci sono dei ladri che stanno facendo un po' il bello e il cattivo tempo in città tra furtarelli, effrazioni e atti vandalici senza che le forze dell'ordine riescano a venirne, almeno per il momento, a capo.

Stavolta i ladri, che più volte hanno colpito associazioni, oratori e privati, sono tornati a colpire in via Monte Santo, nella fattispecie un distributore automatico di bevande e snack, distrutto a colpi di piccone.

E' già la quarta volta che accade in un mese a quel distributore automatico che, al di là del danno per i furti, deve ancora una volta rimediare riparando la vetrina infranta con un grave danno economico che continua a perpetuarsi.

Nei giorni scorsi le forze dell'ordine avevano individuato un ragazzino di 11 anni come possibile colpevole di molti furti in città, ma ora che lui non è più in Italia (è tornato nel Paese di origine nell'est Europa con la madre senzatetto) è chiaro che i ladri in azione in città sono più di uno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Clienti delusi dal villaggio di Natale di Milano, proteste sui social e richieste di rimborso

  • Incidente in viale Bezzi, schianto tra un filobus della 91 e un camion per la raccolta rifiuti

  • Shirley, la baby sitter morta nello schianto tra un pullman Atm e un camion Amsa a Milano

  • Villaggio di Natale di San Siro, l'organizzazione ai clienti delusi: 'Le criticità verranno risolte'

  • Milano, rapinato il ristoratore dei vip: "Pistola contro per rubarmi soldi contanti e orologio"

  • "Puoi spostarti?": ragazza prende a schiaffi un uomo sull'autobus Atm, ma lui è sordomuto

Torna su
MilanoToday è in caricamento