Cinisello BalsamoToday

No alla violenza sulle donne, da sabato 23 novembre una settimana ricca di eventi in città

Iniziative che vedranno il loro momento più significativo e simbolico domenica 24 novembre, ore 18, al centro culturale Il Pertini, con l'inaugurazione della “Panchina rossa” e la presentazione del progetto “Adotta una panchina”

Tutto pronto per la comparsa delle "panchine rosse" a Cinisello

«Una serie di iniziative che non si fermano alla sola "Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne", ma rappresentano un impegno costante e un'attività culturale di sensibilizzazione che possono risvegliare la coscienza di tutti su un dramma purtroppo ancora tristemente attuale».

Queste le parole di Daniela Maggi, assessore alle pari opportunità, danno il senso delle iniziative in programma a Cinisello Balsamo in vista del prossimo 25 novembre, “Giornata internazionale contro la violenza sulle donne”.

Una settimana di eventi che a Cinisello Balsamo prenderanno il via sabato 23 novembre, alle ore 16.30 all'auditorium Falcone e Borsellino, con uno spettacolo di musica, teatro, poesia e fotografia “Io non ho paura” - Storie di Ordinaria Violenza e Straordinaria Speranza - a cura della compagnia teatrale "Gli Emozionauti".

Iniziative che vedranno il loro momento più significativo domenica 24 novembre, ore 18, al centro culturale Il Pertini, con l'inaugurazione della “Panchina rossa” e la presentazione del progetto “Adotta una panchina”.

Il Pertini, infatti, ospiterà una panchina dal valore fortemente simbolico, dedicata a tutte le donne che sono state vittime della violenza.

Altre panchine rosse verranno dipinte in città dalle associazioni del territorio a cui verrà consegnata una latta di vernice.

Si proseguirà lunedì 25 novembre, alle ore 10.30, al cine-teatro Pax con lo spettacolo teatrale “Malanova” dedicato agli studenti. A

lle ore 20,30, presso l'auditorium ci sarà la presentazione del libro “Non ti lascio alla notte” di Claudia Cangemi, scrittrice e giornalista de "Il Giorno". Interverranno Carolina Pellegrini, consigliera di Parità e l'avvocato Liberata Rita Codispoti. Conduce Angelo De Lorenzi, scrittore e direttore della testata on line "NordMilano24".

Mercoledì 27 novembre, alle ore 21, al Pax andrà in scena la settima edizione di “Uno spettacolo... di donna!” a cura di Domnia, l'associazione culturale con il patrocinio del Comune di Cinisello Balsamo.

Martedì 3 dicembre verrà lanciata la campagna di comunicazione promossa da Janssen Italia e dai Comuni di Cinisello Balsamo e Cologno Monzese #Noi Fermiamo L'indifferenza: un progetto che vede coinvolti come testimonial alcuni uomini del territorio appartenenti a diverse categorie professionali che si impegnano quotidianamente per combattere la violenza con iniziative concrete, perché la violenza sulle donne è un tema che riguarda tutti.

Infine giovedì 5 dicembre si svolgerà una tavola rotonda sul tema della violenza nelle relazioni di prossimità dalle ore 18 sempre presso l'auditorium Falcone e Borsellino con Paolo Giulini, presidente del centro italiano per la promozione della mediazione; Barbara Mangiacavalli, direttore sociosanitario dell'ASST Nord Milano, Claudio Casazza, regista che proietterà il documentario "Un altro me" e Giusy Spaghetto, responsabile del centro antiviolenza Venus.

L'assessore alla centralità della persona Riccardo Visentin spiega: «Ci sentiamo tutti responsabili e abbiamo il dovere come persone, prima che amministratori, di impegnarci in ogni ambito».

Prosegue Visentin: «Prevenzione, informazione e conoscenza, sono le tre parole che ci permetteranno di affrontare a livello culturale e antropologico, questa sfida».

Poi chiude: «I numeri in crescita di accesso allo sportello antiviolenza Venus vanno letti come una più consapevole presa di coscienza da parte delle vittime».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

Torna su
MilanoToday è in caricamento