Cinisello BalsamoToday

Identificati i vandali dell'albero di Natale, Ghilardi: «Ragazzata contro il bene comune»

A pochi giorni dagli atti vandalici in piazza Gramsci, con l'albero di Natale deturpato, sono stati rintracciati i protagonisti del raid: i carabinieri sono risaliti a dei ragazzini che, "per gioco", hanno lanciato le palle natalizie

Le palle di Natale lanciate dai ragazzini deturpando l'albero

A pochi giorni dagli atti vandalici in piazza Gramsci, con l'albero di Natale deturpato, sono stati rintracciati i protagonisti del raid: i carabinieri sono risaliti a un gruppo di ragazzini cinisellesi che, "per gioco", hanno staccato le palle dell'albero (quelle all'altezza a cui potevano arrivare e le hanno lanciate).

Il sindaco Giacomo Ghilardi interviene e fa la sua riflessione sull'episodio: «Rintracciati i vandali dell'albero di Natale danneggiato, trovati i responsabili del cattivo gesto. Quando lo capiranno che il bene comune è un bene di tutti?».

Prosegue il sindaco: «Quando capiranno che le conseguenze di una ragazzata possono essere molto serie e compromettere il loro futuro».

Poi aggiunge: «Anche per questo motivo non smetterò mai di andare nelle scuole. Non dobbiamo mai smettere di dialogare».

Continua il primo cittadino: «Investire anche solo un minuto di tempo nel parlare con i ragazzi vuol dire provare ad investire sul futuro».

Poi chiude: «Grazie come sempre alle forze dell'ordine che hanno chiuso un altro caso in poco tempo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, incidente in via Trevi: Smart si ribalta e piomba dentro al negozio di kebab, un morto

  • Incidente fra tre camion sull'A4, autostrada chiusa e traffico in tilt: i percorsi alternativi

  • Coronavirus, tre donne cinesi con la febbre visitate al Sacco. Salta il Capodanno cinese

  • Smog, livelli di pm10 ancora alti: blocco totale delle auto a Milano domenica 2 febbraio

  • Margherita, Capricciosa e droga: arrestato titolare di una pizzeria, spacciava nel locale

  • Omicidio stradale, Michele Bravi chiede 1 anno e mezzo di reclusione come patteggiamento (pena sospesa)

Torna su
MilanoToday è in caricamento