Cinisello BalsamoToday

Case nella zona aeroportuale di Bresso, 5 Stelle: «E' pericoloso»

I 5 Stelle denunciano: «L'amministrazione è presa dalla foga di cementificare ogni angolo della città e non gli interessa il Piano dei Vincoli: questo cemento potrebbe causare una strage»

Una foto dell'aeroporto di Bresso

Il MoVimento 5 Stelle solleva la problematica del cemento e delle case nella zona dell’aeroporto di Bresso.

Così i grillini: «Ancora altro cemento e abitazioni, perfino in aree pericolose soggette a vincolo di tutela dall'aeroporto di Bresso». 

Spiegano i 5 Stelle: «Il consiglio comunale è stato convocato per il prossimo 2 febbraio per approvare il “Piano dei Rischi e dei Vincoli aeroportuali” dell'aeroporto di Bresso la cui pista rientra in parte nel territorio della nostra città».

E arriviamo alla problematica: «Le norme impongono che nel cono aereo di decollo e atterraggio dei velivoli la nuova costruzione residenziale sia impedita in una fascia e fortemente limitata nelle altre due fasce: giustamente si vuole limitare il rischio che un eventuale incidente provochi una strage. Basti ricordare i danni di uno di questi “piccoli” velivoli che si schiantò sul Pirellone pochi anni fa».

Bisogna altresì ricordare che a Cinisello ci sono già stati diversi morti: nel 1980 un aereo è precipitato in via Modigliani investendo una donna e i suoi tre bambini (4 morti: due bambini di 9 e 11 anni e i due piloti).  Nel 2000 cade un elicottero dentro il Parco Nord in territorio di Cinisello (morti i due piloti). 

Continuano i grillini: «Ma tutto questo all'amministrazione comunale sembra non interessare: presa dalla foga di cementificare ogni angolo della città inserisce nel Piano la possibilità di edificare da 0,4 a 0,7 mq per ogni mq che, tradotto in parole povere, permettono di costruire il 40% e 70% del terreno».

Attaccano i pentastellati: «Il dato è abnorme soprattutto se paragonato al PGT recentemente approvato dove si è “concesso” ai proprietari dei terreni del Parco del Grugnotorto la possibilità di costruire 0,2 mq per ogni mq, ossia il 20%».

Da qui le domande: «Il Movimento 5 Stelle si batte per fermare la cementificazione del territorio, che già oggi è stato consumato per il 74%, e si chiede perché ora, in un area che si dorrebbe tutelare per motivi di sicurezza, si vuole permettere l'edificazione residenziale con un indice fino a tre volte superiore? Quali sono i progetti edilizi che potranno costruire fino al triplo rispetto ad altre zone della città?».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Cesano, travolta da un bus Atm mentre attraversa sulle strisce: è grave

  • Milano, turista sequestrata e violentata dentro un McDonald's: le fratturano anche il naso

  • Un ponte sospeso, store "sperimentali", 190 negozi: ecco il nuovo mega mall di Milano

  • Scuole, ecco i licei e gli istituti di Milano dove il diploma vale oro: la classifica completa 2019

  • Metro linea gialla M3: uomo perde la vita, circolazione bloccata

  • Milano, mega incendio in una palazzina in via Della Torre: 50 evacuati, due bimbi in ospedale

Torna su
MilanoToday è in caricamento