Cinisello BalsamoToday

Nasce "Alternativa Civica" per Cinisello, a fondarla è la fronda "scissionista" del Pd

Giuseppe Sacco è il presidente, l'ex segretario del Pd esautorato Luigi Marsiglia è il vice presidente, la carica di segretario è stata assunta da Carmelo Vitale; il tesoriere è Vincenzo Caruso mentre la presidente dei garanti è Elena Casanova

Alcuni dei fondatori della lista civica durante un momento di campagna elettorale a sostegno di Gori

Venerdì 9 marzo è stata costituita la lista civica "Alternativa Civica per Cinisello Balsamo. Una creatura nata da una grossa costola del Partito Democratico, da parte di più di 60 "scissionisti" in disaccordo con il partito per la decisione di scegliere il proprio candidato sindaco tramite lo strumento delle Primarie.

Le parole d'ordine della civica sono «rinnovamento, innovazione, partecipazione e "Rinascimento"».

Giuseppe Sacco è il presidente, l'ex segretario del Pd esautorato Luigi Marsiglia è il vice presidente, la carica di segretario è stata assunta da Carmelo Vitale; il tesoriere è Vincenzo Caruso mentre la presidente dei garanti è Elena Casanova.

alternativa civica per cinisello balsamo lista civica-2

Proprio Carmelo Vitale lancia la neonata creatura politica: «Nasce la lista “Alternativa Civica”. Una forza politica locale costituita da cittadini che hanno a cuore il destino di Cinisello Balsamo e si vogliono impegnare per fermarne il declino. La politica locale è diversa da quella nazionale: qui ora abbiamo una "alternativa" alle derive della destra, alle avventure populiste e alle logore liturgie dei partiti. Unisciti a noi e porta le tue idee per costruire il futuro della città».

La sede prescelta della lista civica è in via Ugo Bassi 12 a Cinisello Balsamo.

Così si legge nel programma politico amministrativo della civica: «E' venuto il tempo di liberare le numerose energie civiche, per ricostruire una nuova classe di amministratori pubblici, senza supponenze e senza rendite di posizione, senza i legacci indotti da dinamiche interne ai partiti, ma con la volontà di affrontare e proporre soluzioni condivise ai problemi concreti dei cittadini».

I rappresentanti della lista spiegano: «Assumiamo l'impegno a far contare di più i cittadini, a coinvolgerli nella scelta dei rappresentanti politici, a condividere i progetti rilevanti per la comunità, per il suo "Rinascimento"».

Proseguono gli intenti: «Favorendo i progetti che portano benessere e ricchezza anzichè quelli che generano ulteriori problemi e povertà; affrontando prioritariamente problemi come quelli della viabilità, dei trasporti, dell'ambiente, del lavoro e della formazione professionale, della manutenzione del patrimonio pubblico e delle innovazioni nei servizi per renderli più aderenti alle esigenze dei cittadini».

Potrebbe interessarti

  • Schiamazzi e lite furibonda all'una di notte in strada

  • Perchè è importante cambiare le lenzuola del letto

  • Piante grasse in casa: ecco perchè fano bene alla salute

  • Disattivare le utenze: ecco come fare

I più letti della settimana

  • Sabato di maltempo a Milano: allerta meteo arancione della protezione civile per temporali

  • Milano, "tentato suicidio" a Famagosta: donna sotto la metro, la M2 ferma per un'ora e mezza

  • La Gomorra africana a due passi da Milano: spaccio, armi e sparatorie fra le gang rivali

  • Milano, polizia locale in lutto: morta Stefania, vigilessa di 40 anni della centrale operativa

  • Milano, nubifragi e grandine: il Seveso esonda due volte, strade e sottopassi allagati in città

  • Morto il musicista milanese 'Marione': fu il chitarrista di Battiato

Torna su
MilanoToday è in caricamento