Cinisello BalsamoToday

Nordafricano ucciso, Lega e Forza Italia: «Città insicura, la colpa è di Trezzi, serve l'esercito»

Il caso del nordafricano ferito al collo e ucciso a Cinisello Balsamo fa discutere e le forze di opposizione Lega e Forza Italia attaccano l'amministrazione comunale: “Giunta Trezzi ignora problemi legati alla sicurezza. E' necessario intervento dell'esercito»

I carabinieri sono accorsi sul luogo dell'omicidio

L'omicidio accaduto nella notte di domenica 11 marzo a Cinisello Balsamo ha scosso la città a inizio settimana e arrivano subito le prime parole della politica a commentare il fatto di cronaca.

Il fatto di cronaca di cui stiamo parlando riguarda una persona di origine nordafricana che ha perso la vita a seguito di una emorragia dovuta a una ferita al collo.

I rappresentati locali di Lega e Forza Italia Giacomo Ghilardi e Angelo Antonio Di Lauro dicono la loro: «La sinistra al governo di Cinisello persevera nel voler dare alla nostra città l’immagine di una Cinisello Balsamo sicura, dove l’integrazione è un obiettivo già raggiunto. Un’isola felice che però nella realtà non esiste. Vi sono zone in cui la sera i cittadini non escono di casa per paura, dove la qualità della vita è diminuita pesantemente proprio a causa della mancanza di sicurezza».

L'esempio portato è quello della vicina Sesto San Giovanni: «Lì l’amministrazione di centrodestra ha chiesto e ottenuto l’impiego dell’esercito. Qui da noi il lassismo della giunta Trezzi causa ulteriore sfiducia e preoccupazione da parte dei cittadini, lasciando la città in balia di delinquenti e spacciatori. Questo tipo di problemi viene ignorato dal sindaco, che dimostra un totale disinteresse verso gli episodi di microcriminalità».

I due attaccano: «Vigili di quartiere mai visti, polizia locale dall’organico carente, così come gli strumenti attualmente a loro disposizione. Solo dopo anni di battaglie condotte dal centrodestra, è in arrivo qualche telecamera. Ma non basta. Occorre un totale ripensamento delle politiche per la sicurezza a Cinisello Balsamo. Occorrono più agenti di polizia locale, un maggior numero di pattuglie e l’apertura di "centri sicurezza" nei quartieri più degradati. E’ necessario inoltre implementare il servizio di video-sorveglianza e dotare la polizia locale di strumenti atti a prevenire e contrastare gli episodi di criminalità».

Di Lauro spiega: «Come Forza Italia ci auguriamo che nelle prossime elezioni amministrative, i nostri concittadini ci diano la giusta forza per iniziare una nuova era anche a Cinisello Balsamo».

Chiude Ghilardi: «Soltanto un vero cambiamento, basato su azioni politiche forti, atte a garantire il rispetto delle regole e la convivenza civile, potrà restituire ai nostri cittadini una città più sicura, meno degradata e più vivibile».

Potrebbe interessarti

  • Schiamazzi e lite furibonda all'una di notte in strada

  • Perchè è importante cambiare le lenzuola del letto

  • Piante grasse in casa: ecco perchè fano bene alla salute

  • Disattivare le utenze: ecco come fare

I più letti della settimana

  • Sabato di maltempo a Milano: allerta meteo arancione della protezione civile per temporali

  • Milano, "tentato suicidio" a Famagosta: donna sotto la metro, la M2 ferma per un'ora e mezza

  • La Gomorra africana a due passi da Milano: spaccio, armi e sparatorie fra le gang rivali

  • Milano, polizia locale in lutto: morta Stefania, vigilessa di 40 anni della centrale operativa

  • Milano, nubifragi e grandine: il Seveso esonda due volte, strade e sottopassi allagati in città

  • Morto il musicista milanese 'Marione': fu il chitarrista di Battiato

Torna su
MilanoToday è in caricamento