Cinisello BalsamoToday

Nordafricano ucciso, Lega e Forza Italia: «Città insicura, la colpa è di Trezzi, serve l'esercito»

Il caso del nordafricano ferito al collo e ucciso a Cinisello Balsamo fa discutere e le forze di opposizione Lega e Forza Italia attaccano l'amministrazione comunale: “Giunta Trezzi ignora problemi legati alla sicurezza. E' necessario intervento dell'esercito»

I carabinieri sono accorsi sul luogo dell'omicidio

L'omicidio accaduto nella notte di domenica 11 marzo a Cinisello Balsamo ha scosso la città a inizio settimana e arrivano subito le prime parole della politica a commentare il fatto di cronaca.

Il fatto di cronaca di cui stiamo parlando riguarda una persona di origine nordafricana che ha perso la vita a seguito di una emorragia dovuta a una ferita al collo.

I rappresentati locali di Lega e Forza Italia Giacomo Ghilardi e Angelo Antonio Di Lauro dicono la loro: «La sinistra al governo di Cinisello persevera nel voler dare alla nostra città l’immagine di una Cinisello Balsamo sicura, dove l’integrazione è un obiettivo già raggiunto. Un’isola felice che però nella realtà non esiste. Vi sono zone in cui la sera i cittadini non escono di casa per paura, dove la qualità della vita è diminuita pesantemente proprio a causa della mancanza di sicurezza».

L'esempio portato è quello della vicina Sesto San Giovanni: «Lì l’amministrazione di centrodestra ha chiesto e ottenuto l’impiego dell’esercito. Qui da noi il lassismo della giunta Trezzi causa ulteriore sfiducia e preoccupazione da parte dei cittadini, lasciando la città in balia di delinquenti e spacciatori. Questo tipo di problemi viene ignorato dal sindaco, che dimostra un totale disinteresse verso gli episodi di microcriminalità».

I due attaccano: «Vigili di quartiere mai visti, polizia locale dall’organico carente, così come gli strumenti attualmente a loro disposizione. Solo dopo anni di battaglie condotte dal centrodestra, è in arrivo qualche telecamera. Ma non basta. Occorre un totale ripensamento delle politiche per la sicurezza a Cinisello Balsamo. Occorrono più agenti di polizia locale, un maggior numero di pattuglie e l’apertura di "centri sicurezza" nei quartieri più degradati. E’ necessario inoltre implementare il servizio di video-sorveglianza e dotare la polizia locale di strumenti atti a prevenire e contrastare gli episodi di criminalità».

Di Lauro spiega: «Come Forza Italia ci auguriamo che nelle prossime elezioni amministrative, i nostri concittadini ci diano la giusta forza per iniziare una nuova era anche a Cinisello Balsamo».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Chiude Ghilardi: «Soltanto un vero cambiamento, basato su azioni politiche forti, atte a garantire il rispetto delle regole e la convivenza civile, potrà restituire ai nostri cittadini una città più sicura, meno degradata e più vivibile».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il bollettino: 441 nuovi casi in Lombardia, ma terapie intensive sotto i 200

  • Bonus bici, come sarà e come richiederlo. Retroattivo al 4 maggio ma servono le credenziali Spid

  • Coronavirus, distanziamento al ristorante: in Lombardia regole diverse ed è polemica

  • Coronavirus, bollettino: altri 285 casi. "Nessun decesso segnalato" in Lombardia in un giorno

  • Bollettino coronavirus Lombardia e Milano: solo 8 contagi a Milano, 620 positivi in meno in Lombardia

  • Bollettino Lombardia martedì 19 maggio: sempre più guariti, ma risalgono morti e contagi

Torna su
MilanoToday è in caricamento