Cinisello BalsamoToday

Finanziamento del prolungamento della M5 fino a Monza, Trezzi rimarca i meriti del PD

L'ex sindaco Siria Trezzi, ora consigliere comunale di opposizione del PD, ricorda i passaggi effettuati per arrivare a questo risultato: «Abbiamo indirizzato l'iter per arrivare a questo traguardo, il centrodestra invece ci è costato 13 milioni di euro in più»

Siria Trezzi rimarca quanto fatto per la M5 e dà qualche stoccata a Ghilardi

La notizia del via libera al finanziamento da parte del ministero delle infrastrutture e dei trasporti al prolungamento della metropolitana M5 fino a Monza ha fatto gioire non solo il governo di centrodestra di Cinisello Balsamo, ma anche il Partito Democratico che si ritrova tra le fila dell'opposizione.

A parlare per il PD è l'ex sindaco Siria Trezzi che ha seguito da molto vicino l'iter (cominciato sotto il suo mandato): «Rispettando gli impegni il governo Conte ha firmato l'erogazione del finanziamento statale di 900 milioni. M5 nasce dall'osservazione al PUMS (Piano Urbano della Mobilità Sostenibile del Comune di Milano) fatta da noi nel 2014».

Prosegue Trezzi rimarcando quanto fatto nella precendente amministrazione: «Il protocollo per il finanziamento dello studio di fattibilità è stato sostenuto da noi poco dopo. I soldi per la progettazione sono stati stanziati dall'allora governo Renzi nel patto per Milano nel 2016. Infine, tutte le opere propedeutiche all'arrivo della M5, senza le quali tutto il progetto non sarebbe mai stato nemmeno ipotizzabile, sono state previste grazie al nostro impegno e lavoro all'interno della variante Auchan-Bettola nella passata amministrazione, quando l'attuale maggioranza ha votato sempre contro».

E ancora: «Ricordo che abbiamo votato a favore della modifica del percorso proposta dall'attuale giunta perchè ne abbiamo riconosciuto i miglioramenti».

Poi una stoccata al centrodestra: «Infine, evidenzio che il merito dell'amministrazione Ghilardi è di essersi accollata 13 milioni di euro di costi, quando, giocando un ruolo reale nella trattativa e facendo pesare per davvero il contributo della nostra città, si sarebbe potuto spendere meno, senza gravare in questo modo sulle casse del Comune e dei cittadini».

Continua: «La M5 è un'opera di tutti e noi riconosciamo con convinzione il ruolo giocato da tutti gli attori per realizzare questo progetto strategico per il nord Milano. Un approccio che non abbiamo visto da questa amministrazione, che da quando si è insediata cerca solo di intestarsi meriti senza mai giocare davvero di squadra come noi abbiamo sempre chiesto. Finalmente la M5 arriva. Grazie a tutti!».

Anche un altro ex sindaco cinisellese ed ex parlamentare del PD, Daniela Gasparini, gioisce: «Gran bella notizia per Cinisello Balsamo. Finalmente firmata la convenzione con i finanziamenti per il prolungamento M5 fino a Monza».

Gasparini spiega: «Sono 20 anni che si aspettava questo finanziamento, il progetto era già inserito nel piano della mobilità del Comune di Milano 2001, ma la riluttanza e poi rifiuto dell’allora sindaco di Monza Mariani, aveva fatto dirottare i finanziamenti statali sul prolungamento verso San Siro. Una grande occasione per Cinisello Balsamo per ritornare ad essere attrattiva per nuove realtà produttive».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I politici romani prendono in giro l'albero di Milano: "Che schifo il vostro ferracchio"

  • "Puoi spostarti?": ragazza prende a schiaffi un uomo sull'autobus Atm, ma lui è sordomuto

  • Milano, uomo trovato morto sul marciapiedi: sul posto la scientifica

  • Milano, la figlia neonata di una detenuta non respira: agente della penitenziaria la salva così

  • Incidente in autostrada A4 tra Agrate e la Tangenziale Est: nove chilometri di coda

  • Attimi di apprensione da Ikea: "Scatta allarme di evacuazione e fanno uscire tutti dallo store"

Torna su
MilanoToday è in caricamento