Cinisello BalsamoToday

Il PD sulla "Woodstock negata": «Altra prova che la giunta è contro la cultura libera»

Il capogruppo del PD Catania attacca la giunta di centrodestra dopo il "niet" alla celebrazione di Woodstock in Villa Ghirlanda: «Dopo i gruppi di lettura, le lezioni di italiano per stranieri e la proiezione di film LGBT, un altro no che la dice lunga sull’idea di cultura della giunta»

Ivano Bison, giornalista, cultore musicale e direttore artistico dell'evento Wodstock

Dopo il flash-mob organizzato da "Up-Unione Popolare" come iniziativa solidale nei confronti di Ivano Bison e della sua celebrazione di Woodstock in Villa Ghirlanda che non ha avuto il via libera dal Comune di Cinisello Balsamo, arriva l'endorsement del Partito Democratico cinisellese.

A parlare è il capogruppo del PD Andrea Catania, non presente domenica alla manifestazione musicale di protesta indetta nello spazio tra il Comune e il Pertini: «Un grazie a Ivano Bison e a chi ha manifestato per la cultura libera».

Prosegue l'ex assessore alla cultura: «Non ho potuto partecipare perché ero via per il weekend, ma sono felice della bella partecipazione davanti al Pertini a sostegno di Ivano Bison, che si è visto negare la possibilità di organizzare nella giornata di domenica un concerto per ricordare i cinquant’anni di Woodstock, per “presunti” problemi burocratici».

Catania spiega: «Un concerto a cui avrebbero partecipato a titolo gratuito più di settanta musicisti. Chi conosce Ivano sa che sarebbe stato un grande appuntamento, una occasione per ricordare e per stare insieme».

Poi attacca il centrodestra che governa Cinisello Balsamo: «Dopo i gruppi di lettura, le lezioni di italiano per stranieri al Pertini e la proiezione di film a tema LGBT, un altro no che la dice lunga sull’idea di cultura e di collaborazione con il territorio che ha questa giunta».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine chiude: «Grazie a Ivano e ai tanti cittadini che hanno manifestato per dare un segnale alla città».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino contagi 30 maggio 2020: morti senza fine, ancora 67 persone. Contagi stabili

  • Ogni quanto bisogna pesarsi?

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: 29 morti e 84 nuovi casi ma pochi tamponi

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: + 402 nuovi casi positivi su quasi 20mila tamponi

  • All'Antico Vinaio a Milano, il 15 giugno apre il mitico locale delle schiacciate fiorentine

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: tamponi quasi 'spariti', dati ininfluenti

Torna su
MilanoToday è in caricamento