Cinisello BalsamoToday

Polemica confronto, Trezzi lo vuole «al più presto e il più possibile», Ghilardi glielo nega

Lo scontro elettorale in vista del ballottaggio per ora non è sui temi, di cui in questo ballottaggio non si è finora proprio parlato, ma solo sugli slogan, sugli sfottò, sui video sui social network e su un confronto diretto che pare non ci sarà mai

Siria Trezzi invita Giacomo Ghilardi al confronto pubblico

Si apre l'ultima settimana elettorale prima del ballottaggio che scriverà su pietra indelebile il nome del nuovo sindaco di Cinisello Balsamo. Il duello tra il sindaco uscente Siria Trezzi (costretta a inseguire dopo i risultati del primo turno che l'hanno data sotto di 5 punti percentual) e il giovane rampante leghista Giacomo Ghilardi si accende sempre di più.

Lo scontro però non è sui temi, di cui in questo ballottaggio non si è finora proprio parlato, ma solo sugli slogan, sugli sfottò, sui video sui social network e su un confronto diretto che pare non ci sarà mai.

A chiedere il confronto a gran voce è proprio il centrosinistra e il proprio candidato Trezzi che a più riprese ha invitato Ghilardi a un dibattito pubblico. Da una parte Trezzi vuole giocarsi tutte le carte a propria disposizione e sa che uno confronto diretto potrebbe giocargli a favore, dall'altra parte Ghilardi parte da una posizione di forte vantaggio e quindi non vuole concedere possibilità di rimonta alla contendente.

Così Trezzi in un video pubblicato sui social: «Il ballottaggio è la scelta tra due candidati, tra due persone, tra due proposte e tra due programmi. I cittadini devono scegliere? Mettendo a confronto le loro idee. Mi rivolgo a Giacomo Ghilardi: a questo punto non è più possibile chiamarsi fuori dai confronti. Io mi aspetto che le prossime proposte di confronti vengano accettate. Dobbiamo essere corretti nei confronti dei nostri cittadini, quindi confrontiamoci, al più presto e il più possibile».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Giacomo Ghilardi a questo ha replicato tramite un video (in cui compaiono anche alcuni cittadini cinisellesi) che lui «si confronta coi cittadini e che il sindaco Trezzi ha avuto cinque anni per confrontarsi con loro e loro problemi senza averlo mai fatto». 

Trezzi non ci sta, il suo comitato sta lavorando alacremente in questi giorni per rimontare il gap di voti, e si è fatta immortalare proprio con un cittadino cinisellese che compariva nel video elettorale di Ghilardi: «Le bugie hanno le gambe corte. Lo sanno anche i bambini. Ma per toglierti qualsiasi scusa, da lui sono andata anche questa sera. Perché invece tu scappi dal confronto di fronte agli altri 75.000 cittadini di Cinisello Balsamo?».

Sempre Trezzi poi ha scritto, facendosi immortalare assieme a tante magliette viola (colore della sua lista civica): «Ci dicono che dobbiamo stare zitti, che dobbiamo nasconderci, che siamo dei cessi. A tutti loro rispondiamo così: belli come il sole, a parlare con i cittadini anche al parco. Perché noi, a differenza loro, non scappiamo dal confronto: perché abbiamo idee, progetti, competenze e possiamo andare a testa alta».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine sta circolando un video in rete con un collage di cittadini cinisellesi (sponda centrosinistra) che si rivolgono direttamente a Giacomo Ghilardi chiedendogli a più voci di dialogare e confrontarsi con Siria Trezzi. Una richiesta che difficilmente Giacomo Ghilardi accetterà a pochi giorni dal ballottaggio, anzi lui "ha ricambiato" portando a Cinisello Balsamo il ministro Matteo Salvini, un pezzo da novanta per tirare la volata per il governo cittadino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, 'paziente covid positivo' attraversa la città con flebo e ossigeno: la performance

  • Milano, folle abbandona la mamma sull'A7, poi picchia un tranviere e si mette a guidare il tram

  • Lo spettacolo della cometa Neowise, visibile a occhio nudo sopra Milano

  • Bollettino contagi coronavirus: a Milano trovate sei persone positive, 16 nella città metropolitana

  • H&M chiude a Milano, lavoratori trasferiti ad Ancona (e non solo): "Non ci fanno rientrare"

  • Angela, la 18enne di Milano morta in un incidente durante le vacanze a Genova

Torna su
MilanoToday è in caricamento