Cinisello BalsamoToday

Degrado e inquinamento, è scontro tra il consigliere Berlino e il vice sindaco Ghezzi

Degrado e inquinamento sono due dei temi caldi cha hanno tenuto banco in consiglio comunale durante la seduta tenutasi martedì 18 luglio, sollevati dalle interrogazioni presentate da Giuseppe Berlino (La Tua Città). Ecco le domande del consigliere e le risposte

Luca Ghezzi, assessore e vice sindaco

Degrado e inquinamento sono due dei temi caldi cha hanno tenuto banco in consiglio comunale durante la seduta tenutasi martedì 18 luglio, sollevati dalle interrogazioni presentate dal consigliere comunale di minoranza Giuseppe Berlino (La Tua Città).

Alle domande ha risposto l'assessore alla sicurezza e vice sindaco Luca Ghezzi, ma le sue affermazioni non sono piaciute all'opposizione che si lancia in una polemica a tutto campo.

Così Berlino: «Tra le interrogazioni da me fatte, una in particolare era legata al tema del degrado in città, conseguente, tra l'altro, alla consumazione di cibo e bevande da parte di cittadini, (spesso in gran parte stranieri), che lasciano poi i residui di quanto consumato, (bottiglie, lattine, cartacce e cartoni), su marciapiedi, panchine o aree verdi».

Prosegue Berlino: «Ho chiesto che fosse incrementato l'orario di presenza sul territorio della pattuglia della polizia locale (oggi presente solo fino alle ore 22), per poter svolgere più controlli e poter reprimere tali fenomeni».

La risposta del vice sindaco, (nel video qui sotto) «non soddisfa per nulla, è di chi non si assume responsabilità decisionali, ma anzi riversa sugli esercenti il compito di limitare la vendita di bevande in bottiglie, semplicemente assurdo».

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Berlino attacca: «Appare evidente che da tali risposte si capisce il perché a Cinisello regni sovrano il degrado».

Un altro argomento affrontato è stato quello legato alla pericolosità e alla situazione di traffico e inquinamento acustico e atmosferico che si registra giornalmente lungo viale Fulvio Testi fino all'incrocio tra le vie Ferri/Partigiani.

Berlino spiega: «A tal riguardo ho consegnato al sindaco le oltre 300 firme raccolte in quel quartiere tra i cittadini preoccupati ed esasperati dalla situazione. Il sindaco ancora una volta ha scansato il problema, dimenticandosi di fatto delle affermazioni e delle promesse fatte l'anno scorso a quei cittadini (messa in sicurezza dell'incrocio), all'indomani del tragico evento che vide la morte di un cinisellese investito mentre attraversava il viale».

Anche qui le parole di Ghezzi non sono piaciute: «La sua risposta è stata che il futuro arrivo della M5 (chissà mai quando arriverà), dovrebbe, a suo dire, risolvere la situazione. E intanto fino ad allora i cittadini continueranno ad attraversare quell’incrocio in assoluta situazione di pericolo, oltre che, a vivere nel pieno caos di traffico veicolare con conseguenze drammatiche dovute all'inquinamento. Sembra davvero esserci, purtroppo, tanta approssimazione alla guida della nostra città».

Allegati

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Ovest: motociclista tamponato finisce oltre il guard rail e viene travolto, morto

  • Milanese "razzista" e "salviniana" non affitta ai "meridionali": l'audio diventa virale

  • Milano, grosso incendio in Stazione Centrale: a fuoco un'area dove si rifugiano i clochard

  • Milano, la velina Giulia Calcaterra in ospedale: “Un batterio mi ha bucato il malleolo”. Le foto

  • Milano, paura in un cantiere a City Life: gru precipita dal 29° piano della Torre Libeskind

  • Uomo vestito da Joker e con una pistola finta provoca il panico in metro a Milano: treni in tilt

Torna su
MilanoToday è in caricamento