Cinisello BalsamoToday

Berlino: «Soldi per riaprire il Pax? Premura pre-elettorale sospetta, col Marconi invece…»

La lista civica "La Tua Città" critica l'iniziativa comunale di andare incontro (contribuendo con denaro pubblico) alle problematiche del cine-teatro Pax di via Fiume. A lanciare la polemica e ad accusare di mossa elettorale il sindaco, è il consigliere comunale Giuseppe Berlino

Giuseppe Berlino, consigliere comunale de "La Tua Città"

La lista civica "La Tua Città" critica l'iniziativa comunale di andare incontro (contribuendo con denaro pubblico) alle problematiche del cine-teatro Pax di via Fiume. A lanciare la polemica e ad accusare di mossa elettorale il sindaco Siria Trezzi, è il consigliere comunale Giuseppe Berlino.

Così il consigliere della lista che è in coalizione con il centrodestra unito alle prossime elezioni di Cinisello Balsamo che si terranno a giugno: «Cine-teatro Pax e cinema Marconi, due pesi e due misure. Ma quanto è bravo il nostro sindaco, com'è premurosa in questi ultimi mesi di campagna elettorale, sempre pronta e celere a intervenire e trovare soluzioni, su tutto e di più».

Poi esplipita la critica: «Li chiamano: miracoli da elezioni imminenti. Si sprecano i sorrisi, i saluti, le strette di mano verso chiunque (anche a coloro che le hanno chiesto per anni un incontro e hanno trovato sempre le porte chiuse del Comune), si regalano ai mercati violette e borsette dal color viola, (perché il rosso PD è ormai fuori moda è porta male ancor più del viola)».

E ritorna al tema iniziale: «E già che ci siamo perché no, promettiamo un po' di soldi per sistemare e rendere fruibile un pur importante impianto teatrale, ma di proprietà di una parrocchia, perché tutto ora porta consenso».

Berlino attacca: «Peccato che in questi 5 anni da sindaco non è stata in grado di trovare 200.000 euro, (soldi che viceversa ha trovato annualmente per mantenere in piedi il Museo della Fotografia che non interessa praticamente a nessuno), necessari invece per sistemare un cinema teatro (Marconi), di proprietà comunale e che oggi avrebbe dato soluzione concrete all'imprevista momentanea chiusura del Pax».

Chiude il consigliere: «Spero davvero che i cittadini capiscano l'ennesima boutade elettorale, di chi è politicamente in grossa difficoltà e sente il fiato sul collo di una sconfitta annunciata e meritata».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, i casi sono 14: gravissimo un 38enne, in isolamento la moglie e un amico

  • Mafia, a Milano il prefetto chiude L’Antica pizzeria da Michele, storico locale napoletano

  • Coronavirus, i contagi in Lombardia salgono a 14: "Dobbiamo contenere il virus in quell'area"

  • Smog alle stelle a Milano, scatta il blocco del traffico: le auto che non potranno circolare

  • Grave incidente in autostrada A4, auto ribaltata: giovane 27enne rianimato sul posto

Torna su
MilanoToday è in caricamento