Cinisello BalsamoToday

Il controllo di vicinato si presenta ai cittadini che diventeranno le sentinelle della città

Cinisello è pronta a partire con l'attività di "Controllo di Vicinato". Il vice sindaco Berlino: «I cittadini diventeranno attori della sicurezza segnalando alla polizia locale situazioni critiche o comportamenti anomali»

Polizia e amministrazione comunale incoraggiano i cittadini a diventare sentinelle del territorio

Dopo la sottoscrizione del protocollo d'Intesa con la prefettura la scorsa estate, ora la città di Cinisello Balsamo è pronta a partire con l'attività di "Controllo di Vicinato".

Il primo passo sarà la presentazione del progetto alla cittadinanza. L’amministrazione comunale, con il coinvolgimento della polizia locale, si impegna infatti a promuovere la costituzione delle reti “Gruppi di controllo di vicinato”, con l’individuazione di uno o più coordinatori tra i cittadini delle aree interessate.

L'incontro pubblico è fissato per venerdì 1 febbraio, alle ore 20.30, presso la Sala degli Specchi di Villa Ghirlanda Silva.

A spiegare il progetto ci pensa il vice sindaco e assessore (con delega alla polizia locale) Giuseppe Berlino: «Il protocollo punta ad incrementare le condizioni di sicurezza dei diversi quartieri cittadini, valorizzando percorsi di partecipazione diretta dei cittadini alla cura e al controllo del territorio».

Si dà valore al cittadino come controllore di quanto accade: «I cittadini diventano in questo modo attori della sicurezza segnalando alla polizia locale situazioni critiche o comportamenti anomali».

E' opportuno precisare che i cittadini potranno svolgere un’attività di mera osservazione, segnalando agli agenti di polizia locale, attraverso i propri coordinatori, situazioni attinenti la sicurezza urbana e il degrado.

Ma sarà vietato l'utilizzo di uniformi, emblemi, simboli, o altri distintivi e denominazioni riconducibili a forze dell'ordine, ma anche a partiti o movimenti politici o sindacali. No anche alle sponsorizzazioni private. Così come è esclusa qualsiasi iniziativa privata di pattugliamento del territorio.

Sul tema interviene anche il sindaco Giacomo Ghilardi che detiene la delega alla sicurezza: «L'istituzione del "Controllo del Vicinato" è un punto importante del nostro programma elettorale che si aggiunge ad altri strumenti importanti sul tema di sicurezza che promuoveremo nel corso della legislatura volti a garantire un maggiore presidio e controllo del territorio».

Oltre al sindaco e al vice sindaco all'incontro pubblico interverranno il comandante della polizia locale Fabio Crippa e il referente dell'associazione "Controllo del Vicinato" Lorenzo Cipriani. Sarà inoltre presente il referente del progetto, il commissario Michele Di Nardo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, militare pugnalato alla gola in Stazione Centrale da un passante che urla "Allah akbar"

  • Milano, tenta di incassare il gratta e vinci rubato: beccato, in casa ne aveva altri 600

  • Milano, fumo nero e puzza di bruciato da Spontini in via Marghera: arrivano i pompieri

  • Sciopero venerdì 27 setttembre, a Milano si fermano per 24 ore i mezzi Atm: orari di metro

  • Esplosione nella fabbrica di cannabis light: fiamme alte 10 metri, feriti padre e due figli

  • "Ritrovo di pregiudicati", la questura chiude tre bar di zona Certosa

Torna su
MilanoToday è in caricamento