Cinisello BalsamoToday

Miss svedese torturata e violentata, l'8 aprile è il giorno del giudizio per Claudio Rossetto

Questa è la data in cui, presso il tribunale di Monza verrà chiamato a giudizio il cinisellese di 42 anni Claudio Rossetto, accusato di avere segregato, violentato e torturato per mesi una giovane miss svedese di 23 anni

Il tribunale di Monza

L'appuntamento è fissato per venerdì 8 aprile 2016. Questa è la data in cui, presso il tribunale di Monza (il titolare dell'inchiesta è il pm Vincenzo Fiorillo), verrà chiamato a giudizio il cinisellese di 42 anni Claudio Rossetto, accusato di avere segregato, violentato e torturato per mesi una giovane miss svedese di 23 anni nel suo appartamento, fingendosi un sedicente agente pubblicitario.

Le accuse sono pesantissime, ma tutte da dimostrare e l'indiziato ha continuato, dal carcere, in questi mesi a respingere ogni accusa al mittente.

Certo su di lui pesa anche un precedente: ha già scontato cinque anni di prigione (su sette) visto che nel 2008 aveva rapito una diciottenne bielorussa tenendola rinchiusa nel box della sua casa di Cinisello, la stessa in cui avrebbe segregato contro la sua volontà la miss svedese pochi anni più tardi.

La miss svedese fu liberata dai carabinieri, ma Claudio Rossetto sostiene tutt'ora che i due fossero fidanzati e che vivessero felicemente assieme.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Puzza a Milano, odore fortissimo invade la città: boom di segnalazioni. La spiegazione

  • Il pusher gli vende la carta: lui lo scaraventa nel vuoto per ammazzarlo, tradito dal video

  • Morto Manuel Frattini a Milano: infarto durante una serata di beneficenza

  • Milano, incidente tra un bus e un'auto in via Giordani: una donna in coma e due bimbi feriti

  • Milano, dramma a scuola: bimbo di cinque anni precipita nel vuoto dalle scale, è gravissimo

  • Sciopero generale a Milano, rischio caos per i mezzi: stop di 24 ore a metro, bus Atm e treni

Torna su
MilanoToday è in caricamento