Cinisello BalsamoToday

Sabato 9/11 in Villa Ghirlanda c'è il primo convegno del comitato “Educare Ancora”

L'iniziativa, che si terrà nell'intera giornata di sabato 9 novembre nella cornice di Villa Ghilanda Silva a Cinisello Balsamo (via Frova), è promossa dal comitato "Educare ancora" e dal Comune di Cinisello Balsamo in merito all'emergenza educativa

Tra qualche giorno si svolgerà il primo convegno del comitato "Educare Ancora" (clicca per ingrandire)

Un convegno quale punto di convergenza tra le tre identità cristiane del territorio di Cinisello Balsamo dove le realtà del mondo cattolico insieme alla comunità copta ortodossa cinisellese e alla comunità ortodossa del patriarcato di Mosca intraprendono un percorso comune per il rilancio dell’educazione cristiana.

Cinisello Balsamo è una città che si distingue per le grandi sfide che la vedono tra le “periferie” più promettenti di Milano. Ricca di libere esperienze educative, Cinisello crede che l'educazione sia la base fondamentale su cui costruire il proprio presente e il proprio futuro.

“Educare ancora”, il comitato che promuove il convegno, significa rispondere alla richiesta più importante dei figli e dei giovani: diventare adulti e protagonisti.

L'iniziativa, che si terrà sabato 9 novembre nella cornice di Villa Ghilanda Silva a Cinisello Balsamo (via Frova), è promossa dal comitato "Educare ancora" e dal Comune di Cinisello Balsamo in merito all'emergenza educativa.

Il convegno sarà un momento di sintesi e di rilancio del lavoro promosso quest'anno dal comitato, cui hanno aderito direttori e responsabili di scuole e opere educative sorte dalla libera iniziativa di parrocchie e famiglie, imprenditori e professionisti.

Al lavoro si sono in seguito aggiunti i rappresentanti delle comunità ortodosse copta e del patriarcato di Mosca, presenti in città e anch'essi sensibili all'urgenza educativa: si è così creata anche una significativa occasione che favorisce l'integrazione.

Alla prima sessione del mattino ("Educare è possibile!") parteciperanno: Carmine Arice (Padre Generale del Cottolengo), don Giuliano Giacomazzi (ispettore salesiani Lombardia-Emilia), Monsignore Francesco Braschi (dottore della Veneranda Biblioteca Ambrosiana).

educare ancora programma convegno cinisello-2

I relatori della seconda sessione mattutina ("L'educazione cristiana oggi") saranno: dottoressa Silvana Bebawi (chiesa copta ortodossa, università Cattolica di Milano), Padre Ambrogio Makar (archimandrita della chiesa ortodossa del patriarcato di Mosca).

Concluderà la mattinata una comunicazione del prof. Rosario Mazzeo sul tema: "Verso una nuova scuola parentale".

Il pomeriggio è articolato in Tavoli di lavoro: realtà amministrative a confronto (il sindaco di Cinisello Balsamo Giacomo Ghilardi a confronto con altri sindaci lombardi sulle buone prassi per la libertà di educazione), imprese ed educazione (imprenditori lombardi in dialogo su scuola e impresa), giovani protagonisti (un gruppo di universitari e neo-laureati cattolici, copti e ortodossi russi presenta una proposta di intervento culturale sul tema delle identità).

Poi si terrà la presentazione della mostra "Presente! Scuola cattolica e opere educative di Cinisello Balsamo". La mostra, che sarà esposta in Villa Ghirlanda dal 9 al 14 novembre, illustra il contributo offerto al bene comune della città dalla storia ultracentenaria di impegno educativo delle scuole libere e offre spunti per la ripresa del dibattito sulla libertà di educazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Cesano, travolta da un bus Atm mentre attraversa sulle strisce: è grave

  • Milano, turista sequestrata e violentata dentro un McDonald's: le fratturano anche il naso

  • Metro linea gialla M3: uomo perde la vita, circolazione bloccata

  • La procura sequestra il Villaggio di Natale a Milano: a rischio l'apertura del mega parco

  • La Dea bendata bacia il Milanese: vincita record con il concorso di sabato del Lotto

  • La metro è sempre più grande, ecco i soldi per prolungare la M5: 11 nuove stazioni sulla lilla

Torna su
MilanoToday è in caricamento