Cinisello BalsamoToday

Riqualificazione di piazza Gramsci, ora è il turno dei cittadini, il questionario è online

Dopo i diversi incontri con le tante realtà invitate dal sindaco Giacomo Ghilardi e dalla giunta a dire la loro sulla riqualificazione di piazza Gramsci, ora la parola passa a tutta la cittadinanza tramite un questionario pubblicato sul sito del Comune

Piazza Gramsci, arriva il questionario per capire come i cittadini la vogliono trasformare

Dopo i diversi incontri con le tante realtà invitate dal sindaco Giacomo Ghilardi e dalla giunta a dire la loro sulla riqualificazione di piazza Gramsci, ora la parola passa a tutta la cittadinanza tramite un questionario pubblicato sul sito del Comune.

Si sono, infatti, conclusi la scorsa settimana i momenti di confronto tra gli amministratori, i tecnici incaricati e i residenti, commercianti, volontariato, imprese, forze dell'ordine, giovani, ordini professionali, che sono stati chiamati a esprimere la loro opinione su quanto funziona e su cosa desidererebbero ci fosse nella piazza storica della città, in vista della sua riqualificazione.

Adesso tutti i cittadini potranno offrire il loro parere attraverso la partecipazione a un questionario aperto anche ai non residenti, pubblicato sul sito comunale, che rimarrà online per tutto il mese di luglio.

A spiegare il percorso verso la riqualificazione ci pensa il sindaco Giacomo Ghilardi: «Per non incorrere nell'errore delle precedenti amministrazioni proponendo un progetto calato dall'alto e distante dalle esigenze dei cittadini, abbiamo voluto proporre un percorso di partecipazione e condivisione con i principali fruitori».

Prosegue il sindaco: «Il cambiamento che proponiamo vuol partire soprattutto dal metodo».

Il questionario pone alcune domande ai cittadini e, attraverso le risposte, la giunta potrà raccogliere consigli e farsi un'idea dei desiderata.

Ciascuno potrà dovrà dire cosa ne pensa dell'attuale piazza Gramsci e cosa vorrebbe aggiungere o togliere. Ognuno potrà dire la sua, partendo dalle proprie competenze ed esigenze.

Conclude Ghilardi: «Chiusa la fase del confronto e del dialogo e stabilita insieme l'idea di piazza, passeremo alla stesura del progetto, entro agosto ci verranno consegnati i documenti. Ora si cambia e lo faremo insieme».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Puzza a Milano, odore fortissimo invade la città: boom di segnalazioni. La spiegazione

  • Incidente in tangenziale Est, tragico schianto tra due auto e un camion: due morti e due feriti

  • Milano, è morto il bimbo di 5 anni precipitato a scuola: prof e soccorritori con le lacrime

  • Il pusher gli vende la carta: lui lo scaraventa nel vuoto per ammazzarlo, tradito dal video

  • Milano, dramma a scuola: bimbo di cinque anni precipita nel vuoto dalle scale, è gravissimo

  • Tragedia nella notte a Milano, ragazza precipita nel vuoto e muore: indaga la polizia

Torna su
MilanoToday è in caricamento