Cinisello BalsamoToday

Ruffa replica a Ghilardi: «Su scuola Garibaldi fa inutili polemiche, ecco tutta la verità»

L'assessore Ivano Ruffa fa chiarezza dopo le accuse da parte della Lega Nord sullo stato della scuola Garibaldi: «Da lui solo volontà di fare inutile polemiche. Non ci sono pericoli per gli studenti e stiamo già pensando a un intervento di ristrutturazione»

Uno dei soffitti senza intonaco della scuola Garibaldi

E' arrivata a stretto giro la replica dell'assessore ai lavori pubblici Ivano Ruffa a Cinisello Balsamo dopo il sopralluogo di alcuni attivisti della Lega Nord nella scuola Garibaldi di via Marconi.

Così l'assessore: «Apprendo con enorme stupore del comunicato del consigliere Ghilardi della Lega Nord in merito ai lavori della scuola Garibaldi. In primis perché questo denota una disattenzione alle questioni cittadine e la volontà di fare solo inutile polemica».

Prosegue Ruffa: «Il consigliere Ghilardi, se fosse stato presente e attento durante le sedute del consiglio comunale, sarebbe stato già informato di tutta la situazione delle verifiche termografiche e dei lavori di sistemazione che abbiamo attivato da ottobre in 27 scuole mettendole completamente in sicurezza ed evitando qualsiasi pericolo di cedimento dei contro soffitti, a garanzia di alunni, docenti e genitori».

Ruffa spiega: «Abbiamo per tempo convocato i dirigenti scolastici spiegando loro la situazione e c'è stata anche una consulta della scuola in cui abbiamo mostrato a genitori e docenti le slides dei lavori nelle diverse scuole. Dove è stato Ghilardi negli ultimi mesi?».

Poi il retroscena: «Proprio l'altro ieri inoltre, avendo io saputo del suo sopralluogo nella scuola, l'ho chiamato al telefono per spiegargli la situazione e l'attenzione che da sempre quest'amministrazione mette nella cura degli edifici scolastici. Ma evidentemente non ha compreso o ha finto di non comprendere».

Questa la versione dell'assessore: «Nei mesi di luglio e agosto abbiamo avviato le verifiche termografiche in 27 edifici scolastici su 34 con un investimento di circa 60.000 euro. I risultati di queste analisi ci sono arrivati nella prima settimana di ottobre e siamo immediatamente intervenuti con tutte le nostre ditte e gli operai del Comune a rimuovere tutti i pericoli segnalati come urgenti».

Continua Ruffa: «Abbiamo cosi evitato che qualche calcinaccio potesse cadere creando pericolo, anche se esteticamente la situazione dei soffitti ovviamente lascia un po' a desiderare. Inoltre sul bilancio pluriennale avevamo già stanziato 200.000 euro in previsione degli interventi di sistemazione».

Chiude l'assessore: «Ora stiamo quantificando i costi complessivi per stimarli esattamente e poter finanziare il ripristino completo dei controsoffitti antisfondellamento che saranno per forza eseguiti, come lavori, durante la chiusura delle scuole e la non presenza dei ragazzi».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, militare pugnalato alla gola in Stazione Centrale da un passante che urla "Allah akbar"

  • Milano, tenta di incassare il gratta e vinci rubato: beccato, in casa ne aveva altri 600

  • Milano, fumo nero e puzza di bruciato da Spontini in via Marghera: arrivano i pompieri

  • Sciopero venerdì 27 setttembre, a Milano si fermano per 24 ore i mezzi Atm: orari di metro

  • Esplosione nella fabbrica di cannabis light: fiamme alte 10 metri, feriti padre e due figli

  • "Ritrovo di pregiudicati", la questura chiude tre bar di zona Certosa

Torna su
MilanoToday è in caricamento