Cinisello BalsamoToday

Prevenzione allo spaccio, drug-test e corsi formativi, al via il progetto "Scuole Sicure"

E' partito nello scorso week end il progetto "Scuole Sicure" a Cinisello Balsamo, il piano che ha previsto diverse azioni di prevenzione e contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti nei pressi delle scuole

Controlli a tappeto nelle scuole e nei pressi degli istituti scolastici da parte della polizia locale

E' partito ufficialmente nello scorso week end il progetto "Scuole Sicure" a Cinisello Balsamo, il piano premiato dal Ministero dell'Interno con un finanziamento di oltre 38.000 euro che ha previsto diverse azioni di prevenzione e contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti nei pressi degli istituti scolastici.

Dopo l'operazione delle scorse settimane ad opera degli uomini dell'arma dei carabinieri, anche gli agenti della polizia locale, nella mattinata di sabato 19 ottobre, hanno effettuato i primi controlli fuori dagli istituti scolastici di istruzione superiore presenti in città.

Dotati di drug-test, acquistati proprio con il contributo ministeriale, gli agenti hanno fermato gli studenti all'ingresso e all'uscita da scuola. I risultati delle analisi dei test arriveranno nei prossimi giorni e potranno verificare non solo l'uso recente di sostanze stupefacenti, ma anche andare a ritroso di tre mesi.

Il progetto è poi proseguito nelle mattinate di martedì 29 e mercoledì 30 ottobre, quando gli uomini della polizia locale sono entrati nelle classi per una lezione ad hoc e per dare il via agli incontri di formazione e di sensibilizzazione.

Al momento in un solo caso è stata rilevata l'assunzione di droga (ecstasy), da parte di un ragazzo di 18 anni che è stato portato in ospedale per verificare più accuratamente quanto tempo prima abbia usato tale droga.

Il sindaco Giacomo Ghilardi spiega: «Siamo di fronte ad un fenomeno preoccupante: il consumo di sostanze stupefacenti è un problema diffuso tra i nostri giovani, non è più legato come un tempo all'idea di emarginazione e non viene più percepito come trasgressione, per questo la droga circola nei luoghi di socialità come la scuola».

Poi prosegue: «Il finanziamento ottenuto è per noi preziosissimo e ci servirà per mettere in atto un piano di azioni che prevede sia iniziative di contrasto sia interventi formativi di prevenzione».

Sul fronte delle azioni di contrasto all'uso delle sostanze, sono previsti anche diversi presidi sul territorio per identificare eventuali consumatori e colpire gli spacciatori.

I posti di controllo saranno effettuati da pattuglie della polizia locale. L'attività di contrasto sarà garantita anche attraverso telecamere da installare in alcuni punti strategici.

Quanto alle iniziative di sensibilizzazione, le classi IV di tutti gli istituti scolastici superiori sono stati coinvolti nella realizzazione di uno spot video, quale pubblicità progresso sul tema della lotta allo spaccio, che potrà essere veicolato attraverso i canali istituzionali e diventare virale sui social.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le riprese per il video saranno realizzate dagli studenti stessi. Il video sarà successivamente montato da professionisti e vedrà la cura di Oreste Castagna, attore, regista e autore, che da anni si occupa per la Rai di progetti di carattere educativo e formativo su temi particolarmente complessi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quando si azzerano i contagi a Milano e in Lombardia: le prime previsioni

  • Milano, si tuffa nel Naviglio asciutto per scappare dalla polizia e si rompe una gamba

  • Autostrada A4 bloccata tra Milano e Bergamo, controlli per il coronavirus: la coda è infernale

  • Coronavirus, il contagio non si ferma: Milano sfonda quota 3mila, in Lombardia +2.400 casi

  • "Contagi nascosti e lavoratori senza mascherine": denunciata la Fondazione Don Gnocchi. La replica: "Falsità"

  • Milano, volanti all'inseguimento di uno scooter: finisce con un incidente e un arresto

Torna su
MilanoToday è in caricamento