Cinisello BalsamoToday

“Ma va a lavurà”, giovedì 16 maggio in Villa di Breme Forno il seminario sul lavoro dei disabili

“Ma va a lavurà” è il titolo del seminario formativo per riflettere sulla condizione lavorativa delle persone con disabilità oggi, partendo dall’esperienza di quelle coinvolte nel progetto L-inc e dagli approfondimenti di esperti del settore

Villa di Breme Forno ospita il seminario "Ma va a lavurà"

“Ma va a lavurà” è il titolo del seminario formativo per riflettere sulla condizione lavorativa delle persone con disabilità oggi, partendo dall’esperienza di quelle coinvolte nel progetto L-inc e dagli approfondimenti di esperti del settore.

Il seminario si svolgerà giovedì 16 maggio dalle 09.30 alle 13.30 presso Villa di Breme Forno, polo del campus Bicocca a Cinisello Balsamo.

Trovare un lavoro è un'aspirazione condivisa da molte persone, anche da molte persone con disabilità. Trovare un lavoro oggi sembra però essere più complicato rispetto ad alcuni anni fa, specialmente per loro. Ma non certo impossibile.

ma va a lavurà_cinisello_1-2

Carlo Lepri, psicologo e docente presso l’Università degli Studi di Genova, spiega: «Occorre innanzitutto precisare che quello del lavoro è un tema su cui c’è grande sofferenza non solo da parte delle persone con disabilità, ma da parte di tutti i cittadini, in modo particolare quelli più giovani».

Che prosegue: «Per prima cosa occorre rovesciare il paradigma secondo cui i problemi delle persone con disabilità riguardano solo loro. Al contrario, la presenza di lavoratori con esigenze speciali permette di ragionare di questioni che riguardano tutti i cittadini».

Pensiamo all’esempio, forse, più semplice: le barriere architettoniche. Un edificio o un ufficio privo di barriere sono accessibili a chi ha una disabilità motoria permanente (chi si sposta in carrozzina) ma anche a chi ha una disabilità temporanea o delle esigenze particolari.

ma va a lavurà_cinisello_2-2

Termina Lepri: «Spesso quello che è necessario per un lavoratore disabile diventa utile per tutti».

Tra i desideri delle persone con disabilità che stanno emergendo grazie al progetto L-inc, quello di lavorare è uno dei più sentiti, ma al momento i dati ufficiali dicono che solo il 19% delle persone con disabilità nella fascia d’età 15-64 anni ha un lavoro.

Da qui la necessità di fermarsi a riflettere su questo tema con il prossimo seminario, coinvolgendo anche alcuni esponenti di realtà che si occupano dell’inserimento lavorativo, non solo di persone con disabilità.

Nella mattinata, interverranno Gianpaolo Torchio (Afol Monza Brianza), Daniele Viola (Anffas Milano/Consorzio Sir) e Carlo Lepri (Università di Genova). Sarà invece Monica Pozzi del progetto L-inc a moderare l’incontro.

Il seminario è gratuito e disponibile fino ad esaurimento posti. È consigliabile l'iscrizione tramite il sito di L-inc oppure inviando una e-mail a info@laboratoriolinc.it.

Sono stati richiesti i crediti CROAS per gli assistenti sociali ed è previsto il servizio di sottotitolazione.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Sport

    Olimpiadi invernali, la candidatura di Milano e Cortina piace: "Luoghi iconici e bellissimi"

  • Attualità

    Milano "assediata" da nuvole di api, tre casi in poche ore: ecco cosa sta succedendo in città

  • Cronaca

    Milano, due uomini aggrediti dal branco sui Navigli: in sei contro due, pestati e rapinati

  • WeekEnd

    Cosa fare a Milano dal 24 al 26 maggio: tutti gli eventi

I più letti della settimana

  • Omicidio a Milano, bimbo di 2 anni ucciso di botte in via Ricciarelli: padre in fuga per ore

  • Alba di sangue a Milano, ragazzo accoltellato al culmine di una rissa fuori dalla discoteca

  • Terremoto vicino a Milano, registrata scossa di magnitudo 2.5 a Robecco sul Naviglio

  • Legnano, donna investita e uccisa da un treno in stazione: circolazione in tilt e ritardi

  • Morto a 15 anni per un malore Maicol Lentini, ex promessa dell'Inter

  • Milano, temporali forti in arrivo in città: allerta meteo della regione per "criticità gialla"

Torna su
MilanoToday è in caricamento