Cinisello BalsamoToday

La Città Giusta: «Ai tempi del "cambiamento", già due casi di cultura negata al Pertini»

La sinistra cinisellese: «Nel giro di pochi giorni due realtà del territorio (il gruppo di lettura di Ernst e l'associazione "Nord-NordOvest") hanno visto negarsi gli spazi del centro che da anni utilizzavano per fornire un servizio gratuito a cittadini»

La biblioteca "il Pertini" di Cinisello Balsamo

Sulle polemiche divampate in questi giorni relativamente al centro culturale il Pertini e ai suoi spazi (la prima sul gruppo di lettura del docente Enrico Ernst, la seconda riguardante l'associazione "Nord-NordOvest) interviene anche "La Città Giusta - Sinistra per Cinisello Balsamo" che alle ultime elezioni è rimasta fuori dal consiglio comunale.

Così inizia il comunicato de "La Città Giusta": «Il "Pertini" ai tempi del "#cambiamento" e di "#oracambiamodavvero". Questo slogan è risuonato nelle nostre orecchie per mesi e mesi in campagna elettorale».

Poi prosegue: «Ora, a 4 mesi dall'insediamento della nuova giunta, si iniziano a vedere le prime concrete azioni che danno il segno del nuovo corso. E paradossalmente è proprio la grande assente nelle linee programmatiche di indirizzo del sindaco a diventare la protagonista del cambiamento: la cultura».

Continua: «Nel giro di pochi giorni due realtà del territorio hanno visto negarsi gli spazi del centro culturale "il Pertini", che ormai da anni utilizzavano per fornire un servizio gratuito alla cittadinanza».

La domanda è: «Se un Centro culturale, luogo di aggregazione, di integrazione e promozione della cultura non puo' ospitare un gruppo di lettura e un corso di italiano per richiedenti asilo, allora a che cosa serve?»

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Chiude il comunicato: «Ci teniamo a sottolineare un concetto: "il Pertini" appartiene alle cittadine e ai cittadini di Cinisello Balsamo, non all'assessore di turno. Riteniamo pertanto doveroso che il sindaco "del dialogo" intervenga per rimediare a queste intollerabili ingerenze».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

  • Coronavirus, il bollettino: 441 nuovi casi in Lombardia, ma terapie intensive sotto i 200

  • Spostamenti fuori regione dal 3 giugno: la Lombardia rischia di rimanere chiusa altre 2 settimane

  • Coronavirus, bollettino: altri 285 casi. "Nessun decesso segnalato" in Lombardia in un giorno

  • Esibizione Frecce Tricolori in Lombardia: video e immagini esibizione lunedì 25 maggio

  • Milano, Brumotti di Striscia colpito con una bastonata in testa: ricoverato in ospedale

Torna su
MilanoToday è in caricamento