Cinisello BalsamoToday

I carabinieri aprono uno sportello d'ascolto in Comune per avvicinarsi di più ai cittadini

Da lunedì 14 gennaio a Palazzo Confalonieri si aprirà uno sportello d'ascolto del cittadino. Una sorta di distaccamento della locale stazione dei carabinieri di via Pecchenini ospitato presso il Comune di Cinisello Balsamo

Stretta di mano tra il sindaco Giacomo Ghilardi e il luogotenente dei carabinieri Bernardo Aiello

Un'iniziativa singolare sta per arrivare a Cinisello Balsamo, firmata dall’arma dei carabinieri e messa in campo in collaborazione con l'amministrazione comunale.

Da lunedì 14 gennaio a Palazzo Confalonieri si aprirà uno sportello d'ascolto del cittadino. Una sorta di distaccamento della locale stazione dei carabinieri di via Pecchenini ospitato presso il Comune di Cinisello Balsamo.

I carabinieri “usciranno” quindi dalla caserma per incontrare la cittadinanza un’ora alla settimana per due giorni in un mese. È un progetto sperimentale che vuole superare l’idea che ai carabinieri ci si debba rivolgere solo per sporgere denuncia, con l'obiettivo di offrire un servizio di prossimità.

Nel punto di ascolto i cittadini, in contesto più informale che può aiutare a farli sentire a proprio agio e più liberi rispetto alla caserma, potranno rivolgersi per un dubbio, un problema o un consiglio, oppure per segnalare anomalie o esigenze.

Le informazioni permetteranno di attivare le corrette strategie per prevenire e contrastare i cosiddetti reati predatori: furti, truffe e rapine.

Ad accogliere i cittadini, in un giorno e in una fascia oraria prestabiliti, ci sarà il luogotenente Bernardo Aiello, che si renderà disponibile presso il punto di ascolto il secondo e l'ultimo lunedì del mese.

In questa prima fase lo sportello verrà allestito nel palazzo municipale, ma in un secondo momento l'idea è quella di fare tappa anche in alcuni spazi pubblici nei diversi quartieri della città, sempre nell'ottica di favorire l'incontro con la cittadinanza.

Così il sindaco Giacomo Ghilardi: «L’iniziativa ha da subito incontrato il favore dell’amministrazione comunale. E' un'ulteriore testimonianza della collaborazione costruttiva che c'è con l’arma locale. Soprattutto è un aiuto concreto alla cittadinanza in termini di sicurezza».

Prosegue il primo cittadino: «Ascoltando i cittadini, si potranno raccogliere più informazioni e avere un maggiore polso della situazione su problematiche e preoccupazioni della cittadinanza».

Il primo appuntamento è fissato per lunedì 14 gennaio dalle 10 alle 11, il secondo sarà lunedì 28 gennaio, sempre nella stessa fascia oraria. Ma è già stato stilato un calendario fino a giugno che vede l'apertura dello sportello sempre il secondo e ultimo lunedì del mese.

Potrebbe interessarti

  • Schiamazzi e lite furibonda all'una di notte in strada

  • Dolore alla cervicale: i rimedi per combatterlo

  • Piante grasse in casa: ecco perchè fano bene alla salute

  • Disattivare le utenze: ecco come fare

I più letti della settimana

  • Sabato di maltempo a Milano: allerta meteo arancione della protezione civile per temporali

  • Milano, "tentato suicidio" a Famagosta: donna sotto la metro, la M2 ferma per un'ora e mezza

  • La Gomorra africana a due passi da Milano: spaccio, armi e sparatorie fra le gang rivali

  • Milano, polizia locale in lutto: morta Stefania, vigilessa di 40 anni della centrale operativa

  • Milano, nubifragi e grandine: il Seveso esonda due volte, strade e sottopassi allagati in città

  • Due scioperi in tre giorni, stop a metro Atm e treni Trenord: il mese infernale dei pendolari

Torna su
MilanoToday è in caricamento