Cinisello BalsamoToday

Trezzi: «Finalmente avremo un sistema dei trasporti pubblici integrato, lineare ed equo»

L'esponente del PD che ricopre anche il ruolo di consigliere delegata alla mobilità della Città Metropolitana ha spiegato che «Cinisello Balsamo entrerà nella fascia urbana dei trasporti di Milano e avrà lo stesso biglietto e la stessa tariffa». Ecco tutti i capisaldi del sistema

L'ex sindaco cinisellese Siria Trezzi

L'annuncio è arrivato nel fine della scorsa settimana e tra chi ha spiegato per bene quanto accadrà c'è stata anche la consigliera comunale ed sindaco di Cinisello Balsamo Siria Trezzi.

L'esponente del PD che ricopre anche il ruolo di consigliere delegata alla mobilità della Città Metropolitana di Milano ha spiegato che «Cinisello Balsamo entrerà nella fascia urbana dei trasporti di Milano e avrà lo stesso biglietto e la stessa tariffa».

Prosegue Trezzi: «Sono molto soddisfatta, soprattutto perché, insieme a Cinisello Balsamo, tutti i cittadini dell’area metropolitana potranno trarre grande vantaggio e perché, finalmente, avranno un sistema tariffario che si allineerà alla Città Metropolitana».

Il percorso è stato lungo: «Da anni auspicavamo un sistema realmente integrato, che superasse la complessità e i limiti di quello attuale. Abbiamo fatto un grande lavoro, in linea anche con quanto previsto dalla legge regionale, che ha portato a una proposta coraggiosa di un sistema lineare, omogeneo e con criteri chiari di equità. Il nuovo sistema tariffario prevede alcuni capisaldi innovativi».

Le proposte avanzate durante la riunione (21 settembre) del comitato tecnico dell’Agenzia del Trasporto Pubblico Locale del Bacino della Città Metropolitana di Milano, Monza e Brianza, Lodi e Pavia, che aveva come oggetto la presentazione della proposta del nuovo Sistema Tariffario Integrato del Bacino di Mobilità sono le seguenti:

  1. Equità, univocità e integrazione della tariffa. Non ci saranno più, dunque, biglietti diversi, ma un solo titolo di viaggio valido per tutti i mezzi utilizzati.
  2. Un sistema zonale a corone, rispetto ai centri urbani di maggior afflusso di Milano, Lodi e Pavia, secondo il principio che si paga per l’uso. Ogni Comune sarà inserito in una sola corona, con l’effetto immediato di semplificare e agevolare gli spostamenti.
  3. Un calcolo dei costi dei titoli più vantaggioso per gli utenti che utilizzano gli abbonamenti mensili e annuali e che si spostano all’interno dell’area metropolitana e da e per i Comuni capoluogo.
  4. Si prevedono una serie di agevolazioni come: la completa gratuità per i ragazzi fino ai 14 anni; uno sconto del 25% per gli under 26 e gli over 65; uno sconto dell’85% per le fasce più deboli della popolazione. Sono allo studio anche una serie di sconti legati alle modalità di fruizione, come la cosiddetta “Off Peak”, cioè l’utilizzo fuori dagli orari di punta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Shirley, la baby sitter morta nello schianto tra un pullman Atm e un camion Amsa a Milano

  • Villaggio di Natale di San Siro, l'organizzazione ai clienti delusi: 'Le criticità verranno risolte'

  • Milano, Carrefour compra 28 supermercati Auchan da Conad: "Nessun esubero"

  • Milano, rapinato il ristoratore dei vip: "Pistola contro per rubarmi soldi contanti e orologio"

  • Incidente tra filobus Atm e camion Amsa: indagati per omicidio stradale i conducenti

  • Milano, sciopero Trenord in arrivo: treni a rischio per 24 ore e nessuna fascia di garanzia

Torna su
MilanoToday è in caricamento