Cinisello BalsamoToday

Esuberi Direct Line, il sindaco Trezzi: «Ai lavoratori va tutto il mio sostegno»

Così il sindaco di Cinisello Balsamo Siria Trezzi: «Con reale preoccupazione ho risposto ai lavoratori della Direct Line di Cologno, che mi hanno scritto in merito alle loro condizioni occupazionali»

Il sindaco di Cinisello Balsamo Siria Trezzi

Dopo le richieste della Lega Nord a Cinisello Balsamo in merito alla difficile situazione in cui si trovano 100 lavoratori cinisellesi di Direct Line a Cologno Monzese, arrivano le parole del sindaco Siria Trezzi (il colosso di assicurazioni on-line, con sede a Cologno Monzese, ha previsto 200 esuberi su un totale di 800 dipendenti).

Così Trezzi: «Con reale preoccupazione ho risposto ai lavoratori della Direct Line di Cologno, che mi hanno scritto in merito alle loro condizioni occupazionali».

Prosegue il sindaco cinisellese: «Ho espresso loro il mio pieno sostegno: la situazione non è grave solo perché alcuni nostri concittadini sono coinvolti, ma perché una crisi aziendale di queste dimensioni impoverisce inevitabilmente il mondo del lavoro di tutto il Nord Milano, indipendentemente dai confini comunali».

Il sindaco ha garantito, inoltre, il suo impegno affinché il consiglio comunale possa esprimersi a sostegno dei lavoratori in modo condiviso e si dice disponibile a supportare i lavoratori nel tavolo regionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Clienti delusi dal villaggio di Natale di Milano, proteste sui social e richieste di rimborso

  • Incidente in viale Bezzi, schianto tra un filobus della 91 e un camion per la raccolta rifiuti

  • Shirley, la baby sitter morta nello schianto tra un pullman Atm e un camion Amsa a Milano

  • Villaggio di Natale di San Siro, l'organizzazione ai clienti delusi: 'Le criticità verranno risolte'

  • Milano, rapinato il ristoratore dei vip: "Pistola contro per rubarmi soldi contanti e orologio"

  • "Puoi spostarti?": ragazza prende a schiaffi un uomo sull'autobus Atm, ma lui è sordomuto

Torna su
MilanoToday è in caricamento