Cinisello BalsamoToday

Scritte vandaliche sui murales dei ragazzi realizzati nel sottopasso del rione Crocetta

Scritte e scarabocchi sono comparsi sopra i dipinti murari, realizzati da alcuni giovani, nel tunnel pedonale che collega viale Romagna allo Shopping Center e la Lega Nord pone l'accento sulla questione del controllo del territorio

Uno degli scarabocchi che hanno deturpato i murales

Un atto vandalico ha deturpato in uno dei giorni scorsi i bellissimi murales che adornavano e rendevano meno "tetro" il sottopasso della Crocetta a Cinisello Balsamo.

Scritte e scarabocchi sono comparsi sopra i dipinti murari, realizzati da alcuni giovani, nel tunnel pedonale che collega viale Romagna allo Shopping Center e la Lega Nord pone l'accento sulla questione del controllo del territorio.

A parlare è il consigliere comunale Giacomo Ghilardi: «Murales del sottopasso della Crocetta imbrattati da vandali. I cittadini sono costretti a vivere in un quartiere allo sbando».

Poi la questione telecamere e video-sorveglianza, da sempre un cavallo di battaglia del Carroccio in città: «Insieme a comitati e residenti mi sono battuto per l'installazione di telecamere in quel pericoloso sottopasso».

Chiude Ghilardi: «Mi auguro che presto si prenda visione dei filmati e che vengano individuati i colpevoli di tale scempio, sperando che l'amministrazione abbia finalmente riparato le telecamere dopo un lungo periodo di inattività e numerosi solleciti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco fradicio alla guida, accosta e ferma i vigili: "Documenti grazie, devo farvi la multa"

  • Tragedia a Bareggio, trovato morto l'anziano che si era perso in campagna dopo l'incidente

  • Incidente a Trezzano, auto passa col rosso e si schianta con 2 macchine: 12enne gravissimo

  • Sete dopo la pizza? Ecco perchè ti viene

  • Gabriele e Risqi, morti nel tragico schianto in autostrada: la loro auto è finita sotto un tir

  • Mezzi, a Milano si attende in media 9 minuti ogni giorno; e ce ne vogliono 43 per arrivare a destinazione

Torna su
MilanoToday è in caricamento