Cinisello BalsamoToday

Ghilardi e Visentin: "Assessore Villa irrispettosa nei confronti della memoria di Oriana Fallaci"

Lega e NCD hanno ricordato in aula consiliare Oriana Fallaci e ora denunciano una "caduta di stile e un atto irrispettoso da parte dell'assessore Villa, che è fuggita dall'aula durante il minuto di silenzio"

Il ricordo Oriana Fallaci in consiglio comunale fa discutere

Lega e NCD hanno ricordato in aula consiliare Oriana Fallaci e denunciano una "caduta di stile e un atto irrispettoso da parte dell'assessore Letizia Villa, che è fuggita dall'aula".

Ma partiamo dall'inizio, con queste parole i consiglieri di opposizione Giacomo Ghilardi e Riccardo Visentin hanno voluto ricordare in aula la ricorrenza della nascita di Oriana Fallaci chiedendo un minuto di silenzio, concesso dal presidente del consiglio Ronchi: "Una grande donna e una grande giornalista che con i suoi scritti, le sue interviste ai personaggi che hanno fatto la storia, ha contribuito a dare lustro al giornalismo italiano nel mondo, cercando di porre temi universali alla portati di tutti. Una storia personale travagliata, ma densa, che ha precorso i tempi".

Questo minuto di silenzio, secondo Ghilardi e Visentin, sarebbe stato "rovinato dal comportamento fuori luogo, offensivo ma soprattutto irrispettoso nei confronti di una persona scomparsa da parte dell'assessore Villa la quale è fuggita dall'aula durante il minuto di commemorazione. Ci troviamo di fronte a una caduta di stile da parte di un membro della giunta, che riveste un ruolo istituzionale e che dimostra sempre di più come questa giunta sia di -sinistra centro-".

Spiegano i due: "Spiace constatare come il retaggio ideologico di una estrema sinistra che persiste in divisioni tra buoni e cattivi a seconda delle opportunità politiche, sia motivo di divisione tra chi, pacificamente, voleva ricordare la grande scrittrice fiorentina, che in giovinezza partecipò alla Resistenza".

Poi sull'assessore Villa: "Assume un tono di ulteriore amarezza il comportamento dell'assessore considerato le deleghe a lei volute attribuire al sindaco, in fase post elettiva, ovvero politiche educative e personale. Questo modo personalistico e irrispettoso delle istituzioni, trova difficile riscontro in percorsi di avvicinamento dei giovani alla politica".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Chiudono i due: "Auspichiamo che venga discusso al più presto l'ordine del giorno proposto da Lega Nord e sottoscritto da NCD, che richiede l'intitolazione a Oriana Fallaci di una via, una piazza o qualsiasi luogo idoneo a Cinisello Balsamo, a memoria della grande intelligenza della scrittrice, morta nel 2006, dopo aver lottato contro un male incurabile che lei chiamava alieno".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

  • Spostamenti fuori regione dal 3 giugno: la Lombardia rischia di rimanere chiusa altre 2 settimane

  • Esibizione Frecce Tricolori in Lombardia: video e immagini esibizione lunedì 25 maggio

  • Bollettino contagi 30 maggio 2020: morti senza fine, ancora 67 persone. Contagi stabili

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: continuano a salire i contagi +382

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia: 38 morti e +354 positivi, il 70% dei nuovi casi in Italia

Torna su
MilanoToday è in caricamento