Cinisello BalsamoToday

Visentin: "Le promesse del Pd sulla tasse si sono sciolte al sole"

Dopo l'approvazione dei giorni scorsi del bilancio comunale a Cinisello arriva un commento da parte del consigliere comunale di NCD Visentin: "La promessa di non aumentare le tasse si è sciolta come neve al sole"

Riccardo Visentin di NCD

Dopo l'approvazione dei giorni scorsi del bilancio comunale a Cinisello Balsamo arriva un commento molto duro da parte del consigliere comunale di NCD Riccardo Visentin.

Così analizza: "Di fronte a un incremento delle entrate basato sull’utilizzo della leva fiscale, ripresa della Tasi e aliquota al massimo per Irpef, e una serie di altri balzelli, di recente introdotti, come la tassa sul sottosuolo e la tassa di soggiorno, non si poteva che dire "no" a questo bilancio".

Prosegue Visentin: "Nel comunicato stampa rilasciato dall’amministrazione si cita la Tasi come l’unica nuova tassa, tralasciando l’aumento dell’Irpef, con un escamotage lessicale (anche l’aumento dell’aliquota ai massimi consentiti per legge, è una novità, negativa).

E attacca: "Si è sciolta come neve al sole, la promessa di non aumentare le tasse. Manca una visione a medio-lungo raggio, si naviga a vista, utilizzando la solita scusa della diminuzione dei trasferimenti agli enti locali. Molto spesso, l’essere riusciti ad integrare o erogare servizi, è grazie agli interventi messi a disposizione da Regione Lombardia".

Continua il consigliere: "Non c’è la dinamicità, di programmare investimenti in particolare in infrastrutture o nel settore del commercio, a beneficio della città. Sono stati accolti pochissimi suggerimenti proposti da parte della minoranza, sia in termini di emendamenti che ordini del giorno".

Poi parla delle sue proposte: "Delle mie proposte è stato accolto un emendamento del valore di 10.000 euro, per la riqualificazione dell’area di via San Paolo. Sempre su mia proposta è stato approvato un ordine del giorno, per la dotazione di defibrillatori nelle palestre o strutture sportive. Bocciato il mio emendamento sulla proposta di ripristinare un servizio di vigilanza fuori dalle scuole, da parte di volontari, come già fatto in passato".

Infine chiude: "Altri emendamenti proposti su alcuni temi legati alle politiche familiari, li riprenderò dopo la pausa estiva. Votato dal consiglio comunale un ordine del giorno proposto dalla minoranza, per l’apertura di via Pascal nell’ambito del prossimo piano delle opere. In sostanza, poco o "niente di nuovo sul fronte locale”, parafrasando il titolo del celebre romanzo di Remarque sulla prima guerra mondiale, visto che quest’anno stiamo celebrando l’anniversario della Grande Guerra".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bareggio, trovato morto l'anziano che si era perso in campagna dopo l'incidente

  • Incidente in Stazione Centrale a Milano, Frecciarossa urta il tronchino di sicurezza

  • Orrore a Milano, ragazzina di 17 anni stuprata davanti alla zia: arrestato un 29enne

  • Cercano di accoltellare Brumotti in centro a Monza: salvato dal giubbotto antiproiettile

  • Milano, tragedia nel cantiere della metro M4: Raffaele, l'uomo morto schiacciato dai detriti

  • Milano, tentato suicidio in metro: donna si lancia sui binari della rossa, ferma la M1

Torna su
MilanoToday è in caricamento