Cinisello BalsamoToday

Monumenti su Wikimedia per un concorso mondiale di fotografia

Si tratta del più grande concorso fotografico del mondo, promosso, per il 4° anno consecutivo, da Wikimedia Italia, la Fondazione titolare del progetto Wikipedia, l'enciclopedia gestita da editori volontari

Anche il Comune di Cinisello Balsamo parteciperà alla manifestazione Wiki Loves Monuments.

Si tratta del più grande concorso fotografico del mondo, promosso, per il quarto anno consecutivo, da Wikimedia Italia, la Fondazione titolare del notissimo progetto Wikipedia, l’enciclopedia aperta gestita da editori volontari.

Il concorso, che si svolgerà dall’1 al 30 settembre 2015 in numerosi paesi d'Europa e di altri continenti, invita a immortalare il patrimonio culturale italiano.

Tutte le fotografie saranno pubblicate su Wikimedia Commons, il grande database multimediale di Wikipedia. Le istituzioni, pubbliche e private, possono aderire autorizzando la pubblicazione delle immagini dei monumenti di loro proprietà su Wikipedia.

È possibile partecipare al concorso solo con immagini di monumenti “liberati” dagli enti. In Italia, infatti, il Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio non prevede la possibilità di fotografare monumenti (comunque fuori copyright) per poi ri-licenziare le foto con licenza aperta (Creative Commons CC-BY-SA).

Così l'assessore alle politiche culturali Andrea Catania: "La partecipazione rappresenta un’opportunità per tutti gli appassionati di arte, ma significa anche valorizzare la storia del proprio territorio e contribuire a una idea diversa di cultura, libera e accessibile anche nell’uso delle immagini, che rappresentano un patrimonio pubblico di tutti i cittadini”.

Per quanto riguarda Cinisello Balsamo, il Comune ha dato l’autorizzazione per i monumenti pubblici di propria competenza. L’elenco comprende oltre a edifici storici come Villa Ghirlanda Silva con giardino, Villa di Breme Forno e il Palazzo Confalonieri, anche esempi di architettura contemporanea come il centro culturale Pertini.

Seguono poi una serie di opere scultoree e lapidi commemorative ai caduti delle guerre e ai dispersi, ai martiri della resistenza e della deportazione. Infine sono presenti la costruzione dell’acquedotto e la scultura “I due gelsi”, opera di Giuseppe Gorni.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Rho

    Incidente a Rho, travolto da un'autobus mentre attraversa il Sempione: grave un uomo

  • mobilità

    Milano, parcheggi di interscambio gratis per chi farà car pooling: ecco come funzionerà

  • Forze Armate

    Spara all'auto della scuola guida: attimi di panico, rapinatore scappa con la macchina

  • Sport

    Video gol Inter-Sassuolo: 0-0, sintesi e highlights

I più letti della settimana

  • Tassista travolto e ucciso da due auto mentre soccorre due feriti, "pirata" scappa. Foto

  • Milano, sciopero dei mezzi Atm per lunedì 21 gennaio: metro, bus e tram si fermano per 4 ore

  • Spari in un bar di Milano: ferito da colpi di fucile, è gravissimo

  • Biglietti Atm a 2 euro, ecco il nuovo costo degli abbonamenti

  • Milano, ragazzina di 13 anni sparita nel nulla: trovata in albergo con due pusher di shaboo

  • Tassista ucciso mentre soccorre i feriti: preso il ragazzo fuggito dopo il primo schianto. Foto

Torna su
MilanoToday è in caricamento