Cinisello BalsamoToday

Ladri di rame nella notte al centro sportivo Scirea, si contano già 70.000 euro di danni

Ignoti sono entrati nel centro sportivo "Gaetano Scirea" di via Cilea nella notte tra lunedì 15 e martedì 16 febbraio, hanno rubato i cavi in rame del campo di calcio e messo fuori uso la caldaia e l'impianto di illuminazione

Luca Ghezzi al Memorial Scirea nel centro sportivo di via Cilea

«Con questo ennesimo furto, in poche settimane i danni provocati dai ladri al centro sportivo Scirea raggiungono i 70.000 euro».

Rabbia e sconcerto. Questi i sentimenti che trovano spazio nelle parole di Luca Ghezzi, assessore alla sicurezza e allo sport del Comune di Cinisello Balsamo, nel commentare l’ennesimo atto vandalico che ha colpito il centro sportivo “Gaetano Scirea” di via Cilea, dove ignoti, nella notte tra lunedì 15 e martedì 16 febbraio, hanno fatto irruzione rubando i cavi in rame del campo di calcio e mettendo fuori uso la caldaia e l’impianto di illuminazione dell’intera struttura.

Un ennesimo furto nel centro sportivo più grande di Cinisello Balsamo, stavolta nel mirino dei ladri è finito il rame, le altre volte apparecchiature e strumenti di ingente valore.

Nelle prossime ore è previsto un sopralluogo da parte dei tecnici per cercare di riportare la situazione alla normalità e fare una conta più precisa dei danni.

Il settore lavori pubblici del Comune ha già previsto un intervento di ripristino: verranno posati nuovi cavi, per garantire il collegamento degli impianti nel campo di calcio, dotati di un sistema di allarme come deterrente al furto, e verranno effettuati i cablaggi per rimettere in funzione la caldaia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Questi fatti fanno male a tutta la città, non solo agli atleti che frequentano lo “Scirea” - ha concluso Luca Ghezzi -. In chi ha commesso questi atti manca il rispetto del bene comune: rovinano e rubano in un centro sportivo che è patrimonio di tutti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, passante insegue un rapinatore in metro e con un pugno lo riduce in coma

  • Incidente a Milano, scontro tra monopattino e auto: cade e sfonda il parabrezza, uomo in coma

  • Incidente a Milano, terribile schianto in pieno centro: gravissimo un ragazzo

  • Orrore per una mamma di Milano, violentata e picchiata davanti ai suoi bimbi: un arresto

  • Rapinatore bloccato con un pugno in faccia da un passeggero: fermato e liberato 24 ore dopo

  • Follia sul bus Atm, "sgridato" per la bici a bordo: sfonda il vetro e aggredisce l'autista

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento