Cinisello BalsamoToday

PD e "Cinisello Balsamo Civica": «Aumentata la TARI, conto salato per famiglie e imprese»

Le opposizioni di centrosinistra attaccano la giunta sui numeri della TARI: «Il conto più salato lo pagheranno le famiglie, soprattutto quelle con figli, e i commercianti, in particolare quelli al dettaglio». E svelano i dati con le proprie proiezioni della tassa

Uno dei volantini che sta circolando sui social per polemizzare contro l'aumento della TARI

Il Partito Democratico di Cinisello Balsamo e la lista civica "Cinisello Balsamo Civica", dopo l’approvazione in consiglio comunale dei nuovi coefficienti e delle nuove aliquote della tassa rifiuti, alzano i toni della polemica per i gli oneri che ne deriverebbero per i cittadini di Cinisello Balsamo.

Così dal PD: «La giunta comunale, che in campagna elettorale si è professata amica delle famiglie e dei commercianti, ha aumentato soprattutto i costi per le utenze domestiche con pesanti ricadute per le famiglie con figli e per il commercio al minuto tra le non domestiche».

Il consigliere comunale Luca Ghezzi spiega: «Aumentano senza motivo i costi della campagna informativa, della guardiania della piattaforma ecologica, servizi che avevamo già implementato negli anni passati. Di conseguenza, aumentano i costi per famiglie e commercianti. Questo mentre nel loro programma parlano di riequilibrio della tassa rifiuti, forse hanno preso lucciole per lanterne».

Nella serata di lunedì 4 marzo, durante il consiglio comunale, il Partito Democratico e la lista civica hanno richiesto le proiezioni dei costi per i cittadini con le nuove disposizioni ma, spiegano in coro unanime, «contro ogni principio di trasparenza, la giunta comunale si è rifiutata di fornirli».

Ecco che allora PD e civica pubblicano gli aumenti secondo i propri calcoli:
• Famiglia di 3 persone con box: + 37 euro
• Famiglia di 5 persone con box: + 63 euro
• Ristorante di 100 mq: + 580 euro
• Bar, pasticceria di 100 mq: + 410 euro
• Ortofrutta-pescheria di 100 mq: +750 euro

I capigruppo Andrea Catania (PD) e Gianfranca Duca ("Cinisello Balsamo Civica") chiosano: «Il conto più salato lo pagheranno le famiglie, soprattutto quelle con figli, e i commercianti, in particolare quelli al dettaglio».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E terminano: «Per una giunta che ha fatto del sostegno alle famiglie e ai piccoli negozi il proprio cavallo di battaglia è un bel paradosso. Il bello è che su un tema come questo le associazioni dei commercianti non sono state neanche convocate per un confronto».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, passante insegue un rapinatore in metro e con un pugno lo riduce in coma

  • Incidente a Milano, scontro tra monopattino e auto: cade e sfonda il parabrezza, uomo in coma

  • Milano, paura sul tram: minaccia i passeggeri con un coltello, aveva anche cinque forbici

  • Milano, esplosione in piazzale Libia: è uno chef de rang il 30enne intubato al Niguarda

  • Milano, esplosione in un palazzo di piazzale Libia: crolli nelle case e feriti. Grave un 30enne

  • Follia sul bus Atm, "sgridato" per la bici a bordo: sfonda il vetro e aggredisce l'autista

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento