Cinisello BalsamoToday

Tari 2020, abbassate e riequilibrate le tariffe, ecco i benefici per i cittadini e per le imprese

Definite le tariffe della Tari 2020 che verranno sottoposte all'attenzione del consiglio comunale per l'approvazione. L'obiettivo del piano tariffario è quello di diminuire la Tari arrivando a un maggior equilibrio tra le utenze domestiche e quelle non domestiche

Tari 2020, la giunta ha definito le nuove tariffe della tassa dei rifiuti

A seguito della predisposizione del piano finanziario della Nord Milano Ambiente, che dettaglia i costi di gestione del servizio di igiene urbana e del relativo smaltimento, la giunta comunale di Cinisello Balsamo ha definito le tariffe della Tari per l'anno 2020, che nei prossimi giorni verranno sottoposte all'attenzione del consiglio comunale per l'approvazione.

Un piano elaborato secondo la nuova metodologia introdotta da Arera, l'autorità garante che si occupa dell'energia, del gas e della gestione dei rifiuti.

Il sindaco Giacomo Ghilardi spiega: «Nonostante i diversi ostacoli quali l'aumento dei costi di smaltimento dei rifiuti che si è verificato in tutti i Comuni Italiani, la non completa deducibilità dalla tariffa dei contributi provenienti dal Conai (Consorzio Nazionali Imballaggi) prevista da Arera e infine la criticità legata all'espletamento del servizio durante i mesi dell'emergenza sanitaria, siamo di fronte a una migliore gestione dei conti con un risparmio che ci permette di arrivare ad ottenere una tariffa a vantaggio dei cittadini».

L'obiettivo raggiunto nel nuovo piano tariffario è quello di diminuire la Tari arrivando anche ad un maggior equilibrio tra le utenze domestiche e quelle non domestiche (commercianti e imprese). Per tutti ci sarà un risparmio rispetto all'anno precedente. Particolari vantaggi sono previsti per le attività commerciali.

Per le attività che sono rimaste chiuse dorante il lockdown è prevista un'ulteriore riduzione di almeno il 25% della parte variabile della tariffa e sono in dirittura d'arrivo ulteriore misure, con risorse previste dall'assessorato al commercio, sempre per chi ha avuto uno stop nell'attività.

La riduzione delle tariffe è stata possibile grazie alla diminuzione del costo complessivo del servizio di gestione dei rifiuti (che comprende sia i costi operativi del servizio sia i costi amministrativi e gestione della tariffa), passato complessivamente da 10 milioni e 556mila euro del 2019 a 10milioni e 279 mila euro nel 2020: un risparmio pari a 277mila euro.

Altro elemento significativo l'attività di accertamento svolta nel corso del 2019 che ha permesso di recuperare superfici non contabilizzate.

Per fare qualche esempio, il titolare di un bar di 55 mq passa da 1.084,16 a 845,99 piuttosto che un'attività commerciale di 541mq da 5.440,19 a 4.912,50 euro. Un ufficio di 39 mq passa da 207,88 a 162,22 euro. A queste riduzioni si sommano gli sconti sopracitati.

Vantaggi anche per la famiglie: un nucleo di 4 persone con abitazione di 87mq e 2 box potrà risparmiare circa 10 euro passando da 249,77 a 239,88. Mentre il singolo cittadino con casa di 48 mq e box passa da 88,19 a 76,48 euro.

L'assessore ai tributi Valeria De Cicco fa la sua analisi: «Grazie a una migliore gestione delle risorse pubbliche e a scelte politiche più oculate, siamo riusciti a razionalizzare le spese dell'azienda e a contenere i costi a vantaggio dei cittadini. Ciò ci ha permesso di diminuire le tariffe della Tari e di ottenere un maggior equilibrio tra le utenze».

Prosegue l'assessore: «Abbiamo voluto andare incontro alle attività commerciali e alle imprese penalizzate in questi mesi dall'emergenza sanitaria e dalla conseguente crisi economica, senza dimenticare le famiglie».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Confermate le tre rateizzazioni per il pagamento della Tari, le scadenze saranno per la prima rata il 16 ottobre 2020, per la seconda rata il 16 dicembre 2020 e per la terza rata il 16 gennaio 2021.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autostrade, confermato lo sciopero domenica 9 e lunedì 10 agosto: le cose da sapere

  • Milano, paga 15 euro ed esce dall'Esselunga con 583 euro di spesa: "Sono sudcoreana"

  • Terrore in Duomo: uomo armato di coltello prende in ostaggio guardia giurata, arrestato

  • Disavventura per una famiglia di Milano, trova la casa delle ferie devastata e occupata

  • Milano, violenta rissa in strada: il video choc dei residenti che seguono tutto dalle finestre

  • Bollettino coronavirus Milano e Lombardia: +118 contagi, +5 morti, aumentano ancora ricoveri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento